Tre colpi in farmacia: in manette i fratelli rapinatori FOTO

I due sono accusati di aver ripulito tre volte la farmacia di Bulciago

Tre colpi in farmacia: in manette i fratelli rapinatori FOTO
21 Settembre 2017 ore 20:24

Carriera finita per i fratelli rapinatori che sono stati arrestati dai Carabinieri del Norm di Merate e dai colleghi Costa Masnaga.

Fermati i fratelli rapinatori

2 foto Sfoglia la gallery

A finire in manette sono stati Loris Brandazzi Capra, 48 anni cuoco residente a Calco e il fratello Massimiliano, di due anni più vecchio, residente a Ghisalba. I due sono accusati di aver messo a segno ben tre colpi ai danni della Farmacia “Castellani” di Bulciago. Tutte le rapine sarebbero state commesse dai due fratelli tra maggio e giugno.

Le rapine

Il primo colpo risale al 19 maggio. I fratelli rapinatori, armati di pistola, avrebbero minacciato il titolare facendosi consegnare 500 euro. Stesso copione otto giorni dopo. In quel caso il bottino fu di 800 euro. E ancora il 19 giugno. L’ultma volta i fratelli scapparono  con 400  euro.

Le indagini

Nessun dubbio, sin dall’inizio, per i Carabinieri. Ad agire erano sempre state le stesse persone. Ipotesi supportata anche  dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza del Comune di Bulciago. Non solo ma ad agire erano malviventi esperti, lucidi, determinati. Proprio la loro sicurezza però ha spinto i fratelli a commettere degli errori che hanno permesso agli inquirenti di arrivare a loro.

L’arresto

Le manette per i due sono scattate nella mattinata del 18 settembre. I carabinieri hanno notificato ai due l’ordine di carcerazione. Entrambi però si trovavano già agli arresti. Massimiliano si trovava nella  Casa Circondariale di Bergamo, Loris era ai domiciliari nella sua abitazione di Calco mentre ora è in carcere a Pescarenico

 

 

 

 

 

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia