Menu
Cerca

Tragedia Buzzi e Nicolini, proclamato il lutto cittadino

A Oggiono bandiere a mezz'asta domani, nel giorno dei funerali. Il sindaco invita le squadre sportive a osservare un minuto di silenzio

Tragedia Buzzi e Nicolini, proclamato il lutto cittadino
Oggionese, 27 Settembre 2019 ore 17:51

Il sindaco di Oggiono ha proclamato per domani, sabato, il lutto cittadino per la morte di  Fabio Buzzi e Luca Nicolini.

“Doveroso ricordare due persone che hanno dato lustro alla città”

Per onorare la memoria dei due concittadini tragicamente scomparsi a Venezia, dopo un incidente in offshore al termine del tentativo di stabilire il record di traverata da Montecarlo a Venezia, le bandiere degli edifici pubblici, Comune, scuole e Comando della Polizia locale, saranno tenute a mezz’asta. Il sindaco Chiara Narciso ha inoltre invitato le società sportive a far osservare un minuto di silenzio all’inizio delle partite di calcio e di altre competizioni sportive. “Un gesto – ha spiegato la Narciso – che ritengo doveroso per ricordare due sportivi che con le loro imprese nella motoautica hanno dato lustro alla nostra città”.

In tanti oggi alla camera ardente allestita alla “Fb Design”

Il lutto cittadino è stato proclamato in occasione delle cerimonie funebri che si terranno domani. La mattina, presso la chiesa parrocchiale di Oggiono, si svolgeranno le esequie in forma privata dell’imprenditore Buzzi, salutato da parenti e amici nella giornata di oggi, venerdì, presso la camera ardente allestita nell’azienda “Fb Design” di Annone.

Cerimonia laica per Nicolini domani dalle 11 alle 16 al Moregallo

Per il 57enne Luca Nicolini, invece, che secondo le sue volontà è stato cremato, è stata preparata una cerimonia commemorativa laica. Parenti ed amici potranno salutarlo presso la base nautica del Moregallo sabato tra le 11 e le 16. Alla commemorazione è prevista, tra gli altri, la presenza del presidente della Federazione Motonautica Italiana Vincenzo Iaconianni, quella dell’ex patron dell’Inter Massimo Moratti, presidente emerito della stessa federazione motonautica, del pluricampione mondiale Daniel Scioli appositamente venuto dall’Argentina, e del consigliere federale nazionale e presidente del Circolo Canottieri Napoli Achille Ventura, particolarmente legato a Luca Nicolini da amicizia e sodalizio sportivo.