Traffico paralizzato, venerdì nero in Val San Martino

Basta un guasto o un incidente e le strade della Val San Martino diventano una distesa di mezzi in colonna.

Traffico paralizzato, venerdì nero in Val San Martino
Valle San Martino, 20 Luglio 2018 ore 20:57

Venerdì nero per i cittadini di Cisano Bergamasco e non solo. Lunghe code infatti hanno paralizzato il traffico del comune della Val San Martino. Sbotta il sindaco Previtali.

Venerdì nero con lunghe code

Un venerdì nero che ha fatto pensare alla Legge di Murphy. “Se qualcosa può andar male, andrà male” recita l’assioma. Per una serie di imprevisti si è arrivati infatti al collasso del traffico nel comune bergamasco. Che si volesse uscire in direzione Bergamo o in direzione Lecco ci si doveva armare di tanta pazienza.

Un trio di imprevisti

Intorno alle 15.30 un autoarticolato che procedeva in direzione Bergamo si è fermato per un guasto a Caprino Bergamasco, lungo la strada provinciale 342 poco prima del semaforo. Nel mentre in località Bisone lungo la provinciale 639 accadeva un frontale tra due autovetture, fortunatamente senza gravi conseguenze. A completare quindi gli eventi sfortunati la chiusura temporanea del ponte di Brivio per una rottura delle condutture del gas in località Beverate. Alle 19 di sera la colonna per chi da Calolziocorte procedeva verso Bergamo passando per Cisano Bergamasco arrivava in località Sala.

Dispiego di mezzi e uomini

Polizia locale, protezione civile e carabinieri sono stati impegnati a far fronte all’emergenza. Lunghe code hanno bloccato le vie di accesso e di uscita al paese formando un blocco lungo la strada che attraversa il paese.

La Variante è una priorità

Il sindaco ha sempre detto di essersi candidato proprio perché la situazione a Cisano doveva cambiare. “Non si possono passare ore di vita in colonna per tornare a casa dal lavoro” disse non tanto tempo fa parlando del progetto della Variante di Cisano. Oggi oltre l’esasperazione dei cittadini, degli automobilisti e degli autotrasportatori in transito, anche il sindaco Andrea Previtali ha sbottato. Infatti se non fosse bastata la situazione caotica da gestire, una mancanza della Provincia di Bergamo in merito alla tanto attesa Variante di Cisano ha fatto perdere la pazienza al primo cittadino.

Manca una certificazione

“Questa sera c’è tutto il traffico bloccato a Cisano. E sempre stasera vengo a sapere che la Provincia di Bergamo procederà con la progettazione esecutiva della variante ma per le opere manca la certificazione del finanziamento da parte del Ministero delle Infrastrutture. Ma dalla delibera Cipe del dicembre 2016 ad oggi non si poteva procedere per richiedere questa certificazione?” chiede Previtali spazientito. “Di pazienza io, i miei cittadini e tutti coloro che ogni giorno attraversano Cisano ne abbiamo avuta abbastanza” lamenta il sindaco arrivando poi all’affondo “Basta essere presi in giro! Meritiamo un po’ di rispetto. Noi della Val San Martino non siamo cittadini di serie B!”. I finanziamenti per la Variante ci sono e tante sono state le perdite di tempo a detta del sindaco cisanese. “Chi ci ripagherà per tutte queste ore perse in colonna?” conclude Previtali nel suo sfogo.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia