Torna Earth Hour – l’Ora della Terra: a Lecco si spegne il Matitone

Lanciato l’invito dal WWF Lecco, è stato il Comune di Lecco il primo ad aderire, assicurando lo spegnimento delle luci del Campanile della Basilica di San Nicolò.

Torna Earth Hour – l’Ora della Terra: a Lecco si spegne il Matitone
Lecco e dintorni, 28 Marzo 2019 ore 11:54

Torna Earth Hour, la più grande mobilitazione planetaria in tema di cambiamenti climatici. Quest’anno lo slogan è #Connect2Earth a significare lo stretto legame tra uomo e natura, tra cambiamenti climatici e perdita di biodiversità, il capitale naturale sul quale poggia la nostra stessa vita. Gli obiettivi concreti sono fermare la perdita di biodiversità e dimezzare le emissioni di gas serra entro il 2030 a livello globale. L’evento WWF, giunto alla sua dodicesima edizione, lo scorso anno ha fatto registrare numeri da record: 188 paesi coinvolti, 18.000 monumenti storici o simboli spenti, oltre 3 miliardi di messaggi veicolati sui social, più di 250 Ambasciatori e influencer votati alla causa. In Italia sono stati più di 400 i comuni che hanno partecipato, spegnendo le proprie luci grazie alla collaborazione di centinaia di volontari sul territorio e la preziosa collaborazione di ANCI. Quest’anno l’appuntamento centrale per l’Italia si svolgerà a Matera, città Capitale Europea della Cultura 2019 e già sito UNESCO dal 1993, dove l’evento è realizzato in collaborazione con il Comune.

A Lecco si spegne il Matitone

Come ogni anno WWF Lecco ha invitato i Sindaci della Provincia lecchese ad aderire ad Earth Hour attraverso lo spegnimento il 30 Marzo dalle ore 20.30 alle ore 21.30 (ora italiana), di un monumento, del municipio, di una piazza… di un luogo significativi di competenza dell’Amministrazione Comunale, contribuendo anche, dove possibile, all’organizzazione di attività di sensibilizzazione dedicate.

Con una semplice adesione il Comune potrà partecipare su scala internazionale e nazionale a un evento simbolo della lotta al cambiamento climatico. Aderendo all’Ora della Terra, le Istituzioni possono cogliere l’occasione per dichiarare quali siano le azioni che hanno compiuto e intendono compiere nella propria realtà per affrontare la crisi climatica e quindi per: azzerare le emissioni di anidride carbonica, diminuire drasticamente l’uso di combustibili fossili, adottare nuove strategie basate su risparmio, efficienza ed energie rinnovabili, favorire la mobilità sostenibile.

Lanciato l’invito dal WWF Lecco, è stato il Comune di Lecco il primo ad aderire, assicurando lo spegnimento delle luci del Campanile della Basilica di San Nicolò.

Festa di Primavera a Lecco con le aromatiche e l’Uovo di Pasqua WWF

In occasione di Earth Hour, WWF Lecco dà appuntamento a tutti i lecchesi con la “Festa di Primavera”, un tavolo propagandistico previsto per la giornata appunto di sabato 30 marzo in piazza XX settembre a Lecco, dove sarà possibile, a fronte di una piccola offerta, ricevere una pianta di erbe aromatiche, per rendere un po’ più verde la nostra primavera. Sul tavolo del WWF ci saranno rosmarino e lavanda, salvia e timo, mentuccia e finocchietto selvatico.

E a chi deciderà di sostenere le attività del WWF, iscrivendosi all’Associazione in occasione della “Festa di Primavera”, sarà donato l’Uovo di Pasqua WWF, della ditta dolciaria Giammarini di San Benedetto del Tronto: 300 grammi di delizioso cioccolato, al latte o fondente, certificato UTZ. Il cartoncino del collarino è certificato FSC, il fondello è compostabile e biodegradabile, le sorprese sono unisex in legno FSC e l’involucro in plastica interamente riciclabile.

 

 

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia