Lecco

Svolta nella vicenda del tribunale: consegnata la Torre al Ministero della Giustizia

Giovedì in corso Promessi Sposi la sottoscrizione del comodato d’uso degli immobili

Svolta nella vicenda del tribunale: consegnata la Torre al Ministero della Giustizia
Lecco e dintorni, 09 Ottobre 2020 ore 16:18

Svolta nella vicenda del tribunale: consegnata la Torre al Ministero della Giustizia. L’ufficialità del decisovo passo in avanti è arrivata giovedì qundo, nell’attuale  sede del Palzzo di Giustizia in corso Promessi Sposi, il dirigente ad interim dell’area V “Valorizzazione del patrimonio comunale” del Comune di Lecco Luca Gilardoni e, per conto del Ministero della Giustizia, il presidente del Tribunale di Lecco Ersilio Secchi, hanno sottoscritto il verbale di consegna e il contratto di comodato d’uso della Torre del Tribunale.

Svolta nella vicenda del tribunale: consegnata la Torre al Ministero della Giustizia

“Con la sottoscrizione di questi atti si formalizza un passaggio di consegne importante – spiegano dal Comune –  che consentirà al Ministero della Giustizia di entrare di fatto in possesso della torre ristrutturata e dei moderni archivi posti al di sotto della stessa e di piazza Affari, preludio al trasferimento dei documenti custoditi nell’archivio provvisorio della ex Piccola Velocità, degli uffici del Giudice di pace, di quelli preposti alle notificazioni, esecuzioni e protesti (UNEP) e dell’Ordine degli Avvocati di Lecco”.

Un passo importante quindi, dopo che a febbraio, con l’approvazione di un emendamento al Decreto Milleproroghe a firma dell’onorevole Gian Mario Fragomeli, al Comune di Lecco era stato concesso tempo fino al 2021 per avviare i lavori destinati al completamento del secondo e ultimo lotto del Tribunale e scongiurare così la revoca del finanziamento di 4 milioni di euro già stanziato.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia