Scena del crimine, la Scientifica a Pontida

La Polizia di Stato con i bambini di Pontida

Scena del crimine, la Scientifica a Pontida
25 Ottobre 2017 ore 14:17

Domenica prossima, 29 ottobre a Pontida va in scena la “Festa dei Bambini e delle Associazioni”. Dalle 10 del mattino infatti ci saranno diverse attività ed esposizioni, tra le quali quella della Polizia di Stato, dedicata alla scena del crimine. Nel pomeriggio, fino alle ore 18 ci sarà il trucca bimbi e diversi laboratori. I fondi raccolti saranno devoluti per l’acquisto del pulmino per trasporto sociale di anziani e disabili.

 

Sulla scena del crimine

La Polizia di Stato sarà presente con sei agenti della Questura di Bergamo. Nella piazza del mercato sarà allestita la scena de crimine. I tre agenti della Scientifica mostreranno ai bambini, attraverso un percorso ludico, come viene utilizzato il luminol per cercare le prove. Sicuramente sarà molta la curiosità anche da parte degli adulti. Ad illustrare la loro attività ci saranno  anche le sezioni Cinofila e Artificieri.

Guida responsabile

Nel frattempo tre agenti della Polizia Stradale   faranno sperimentare gli effetti dello stato di ebbrezza. Questo attraverso una speciale maschera che, indossata, altera la percezione rendendola simile a quella che si ha per effetto dell’alcol in corpo.  L’esperienza è riservata ai ragazzi più grandi, che abbiano  compiuto i 14 anni. Per i genitori è previsto inoltre un focus sulla sicurezza dei bambini in auto. “A 14 anni i ragazzi iniziano a utilizzare i motorini. E’ importante far capire loro come cambia il livello di percezione quando si è alterati dall’assunzione di bevande alcoliche. Sono papà e credo che la prevenzione passi anche da una giornata come questa” spiega l’assessore Paolo Corti.

“Il 112, conosci questo numero?”

Durante la giornata sarà possibile visitare la scuola per l’infanzia “Emilio Locatelli”. Sarà infatti allestita la mostra dei disegni dei bambini con il tema “Il mio amico poliziotto”. “Avvicinare i bambini alle Forze dell’Ordine è un modo per diffondere il valore della legalità. Dar modo di conoscerli e di capire il valore del loro lavoro. E’ importante” racconta l’assessore all’Istruzione Paolo Corti.

Il Soccorso Cisanese sempre in campo

Al di là della scena del crimine come sempre non mancherà la preziosa presenza del Soccorso Cisanese. Sarà possibile inoltre, per i bambini, salire sul loro mezzo in dotazione e visionarne la strumentazione. Angelo Valsecchi, insieme ai Giovani del Soccorso Cisanese, allestirà quindi un percorso ludico educativo sul mondo del soccorso.

Un canestro per l’Avulss

Alle ore 16 presso lo stand Minibasket Oratorio Pontida ci sarà la sfida benefica di tiri liberi. Lo scopo è quello di raccogliere fondi da destinare all’acquisto del pulmino comunale. Il mezzo è adibito per il trasporto di anziani e disabili da parte dei volontari dell’Avulss. Rappresentanti delle associazioni, amministratori e consiglieri comunali: tutti invitati. Chi realizzerà più canestri avrà in dono il pallone autografato da tutti i piccoli atleti.

Modellismo che passione

Tra gli stand ci sarà anche il banchetto di Carlo Regazzoni con i suoi modellini di mezzi agricoli da lui stesso modificati. Era presente anche alla Fattoria Didattica tenuta domenica 8 ottobre presso l’area feste. Nessuna scena del crimine dunque ma tanta passione che solitamente incuriosisce grandi e piccini.

Modellini mezzi agricoli di Carlo Regazzoni

I Giochi del Cortile

Saranno di nuovo presenti i “Giochi del Cortile” che hanno riscosso molto successo sia durante la Sagra dell’Uva di settembre che durante la Fattoria Didattica di ottobre. Ci saranno ben sessanta postazioni in legno per questi giochi ricostruiti fedelmente da un espositore di Voghera. “Queste attività riusciamo ad organizzarle grazie alla sponsorizzazione delle aziende del territorio. I ‘Giochi del Cortile’ per esempio sono stati finanziati dalla Chimiver di Pontida” racconta l’assessore Corti.

Giochi del Cortile – Fattoria Didattica Pontida

Un clown per le vie

Passeggiando quindi per le vie del paese vi dovreste imbattere in un simpatico clown. Lui è Carlito Showman e saprà stupirvi con i suoi trucchi ma soprattutto divertirvi con la sua simpatia. E per i più audaci non mancherà il trucca bimbi di Giovanna e La Valigia dei Sogni. Il GEP sarà impegnato nel preparare le caldarroste mentre gli Alpini  distribuiranno te caldo con offerte libere.

 

L’unione fa la forza

Bambini, quindi famiglie, associazioni e Parrocchia uniti per solidarietà. Il Gruppo Genitori Scuola Primaria di Val Mora e gli educatori dell’oratorio allestiranno infatti laboratori per i bambini. E’ il secondo anno che Pontida organizza questa giornata. “L’anno scorso c’erano i Vigili del Fuoco e abbiamo consegnato ben quattrocento diplomi di ‘Piccolo Pompiere’. E’ una giornata originale e di forte aggregazione sociale – continua l’assessore – Molti sono i ringraziamenti da fare. Ognuno ha fatto la sua parte contribuendo alla complessa organizzazione. Preziosa è stata la disponibilità del Questore e della Dottoressa Ferraro, capo di Gabinetto della Questura di Bergamo”.

Il Questore di Bergamo, dottor Girolamo Fabiano

La manifestazione è promossa dalla Questura di Bergamo – L’Istituto Comprensivo di Cisano Bergamasco – Scuola per l’infanzia “Emilio Locatelli” – Pro Loco Pontida – Parrocchia di San Giacomo Apostolo e San Giorgio Martire – Soccorso Cisanese.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia