Sparò un colpo di pistola si è costituito

L'albanese si è presentato spontaneamente ai carabinieri di Lecco

Sparò un colpo di pistola si è costituito
04 Novembre 2017 ore 17:26

Si è costituito l’albanese che sparò un colpo di pistola per terra

I fatti erano avvenuti il 26 ottobre a Barzio

Aveva sparato un colpo di pistola per terra ora si è costituito l’uomo di origini albanesi ricercato dai carabinieri. I fatti erano avvenuti il 26 ottobre a Barzio. Da quanto è dato sapere l’albanese, residente a Cremeno con  moglie e i figli, si è presentato nella stazione dei carabinieri di Lecco in corso Martiri. “Sono quello che state cercando” avrebbe detto. Al termine delle operazioni di rito è stato denunciato a piede libero per minaccia aggravata.

La ricostruzione dei fatti

 

I fatti sono accaduti il 26 ottobre alle 18. In base a quanto affermato dalla vittima, Nue Martini, 38 anni kosovaro d’origini in italia da più di vent’anni, alla base di tutto ci sarebbe stato uno sguardo di troppo.  Il 38enne, giardiniere con la passione delle sculture in legno ha raccontato agli investigatori che alle 18 si trovava a bordo del suo furgone con due dipendenti quando è stato tallonato dall’auto dall’albanese che tra l’altro conosce di vista. L’albanese avrebbe iniziato ad inveire contro Martini, chiedendogli perché lo aveva «guardato».

Il kosovaro era tornato nella sua azienda

Fatta marcia indietro il kosovaro aveva  chiamato i carabinieri che gli avevano  suggerito di chiudere il cancello dell’azienda e di attendere il loro arrivo. Nel frattempo però l’albanese sarebbe tornato sui suoi passi, questa volta in sella ad una moto e impugnando una pistola.

Il colpo di pistola per terra

Infine l’albanese avrebbe infilato la mano col revolver tra le sbarre per poi esplodere un colpo per terra e quindi darsi alla fuga. Immediato era partito l’allarme e sul posto erano arrivate diverse pattuglie dei carabinieri oltre ai militari in borghese. Gli uomini dell’Arma avevano avviato una battuta di caccia all’uomo. Ora bisognerà chiarire le ragioni del gesto. Secondo un testimone sembrerebbe che nel mirino dell’albanese ci fosse una terza persona.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia