Menu
Cerca
Lecco

“Sindaco puoi togliere le bottiglie di plastica dalla mensa perchè sono preoccupato per l’ambiente?”. La lettera di Giosuè e la risposta di Gattinoni alla ribalta nazionale

In questo periodo buio la storia di Giosuè e della sua mamma diventa esempio come esempio è quello dato dal primo cittadino di Lecco che ha risposto all'appello lanciato dai suoi piccoli cittadini.

“Sindaco puoi togliere le bottiglie di plastica dalla mensa perchè sono preoccupato per l’ambiente?”. La lettera di Giosuè e la risposta di Gattinoni alla ribalta nazionale
Cronaca Lecco e dintorni, 25 Marzo 2021 ore 10:44

“Sindaco puoi togliere le bottiglie di plastica dalla mensa perchè sono preoccupato per l’ambiente?”. Una richiesta, quella del piccolo Giosuè, che frequenta la classe terza alla primaria di Acquate che è stata sottoscritta da tutti i suoi compagni in una lettera indirizzata al sindaco di Lecco Mauro Gattinoni. Una lettera che è balzata agli onori della cronaca nazionale grazie a “Invece Concita. Il Luogo delle vostre storie”, la rubrica curata da Concita De Gregorio (storica direttrice de L’unità), sul quotidiano La Repubblica.

“Sindaco puoi togliere le bottiglie di plastica dalla mensa perchè sono preoccupato per l’ambiente?”. La lettera di Giosuè e la risposta di Gattinoni alla ribalta nazionale

Sì perchè a quella richiesta tanto responsabile il primo cittadino di Lecco ha risposto. A raccontarlo a Concita De Gregorio, che ha deciso di dare spazio  questa storia emblematica in un periodo in cui le scuole  è stata  la mamma di Giosuè, Antonella Cuppari. Una mamma, come tante, impegnata tra “mille acrobazie insieme a mio marito per poter lavorare tra smartworking e presenza, seguire i bambini nella didattica e, se avanza tempo, permettere loro di vedere la luce del sole e muoversi un po’”. Una mamma scesa in piazza per chiedere di ridare priorità alla scuola. Una mamma che  sottolinea l’importanza di  “dire ai bambini e ai ragazzi che abbiamo bisogno ancora di loro, delle loro idee, dei loro sguardi, per andare oltre, per spostare l’orizzonte un po’ più in là”.

Ed ecco quindi che in questo periodo buio la storia di Giosuè e della sua mamma diventa esempio come esempio è quello dato dal primo cittadino di Lecco che ha risposto all’appello lanciato dai suoi piccoli cittadini.

LAGGI QUI LA STORIA INTEGRALE SU REPUBBLICA

La risposta del sindaco Gattinoni

 “Carissimi Giosuè, compagni di classe e maestre, grazie di avermi scritto. Ho letto con tanta attenzione la vostra lettera: tutta quella plastica non fa proprio bene alla natura. Mi ha molto colpito che tutti voi, piccoli ma grandi cittadini di otto anni, abbiate così a cuore l’ambiente. Devo dire che avete proprio ragione. Una borraccia può essere la semplice ma efficacissima soluzione per eliminare le bottigliette di plastica … e poi l’acqua dei nostri rubinetti, diciamocelo, è anche più buona.

Avete il mio impegno: cercherò una soluzione per avere più borracce e meno bottigliette nella mensa scolastica. Oltre all’ambiente risparmieremmo anche qualche soldino… e con quei soldini, magari proprio a partire dalla tua classe della terza B di Acquate, potremo progettare insieme luoghi e spazi per voi bambini. Magari, quando sarete di nuovo tutti insieme in classe, potremmo organizzare una bella videochiamata: sono proprio curioso di sapere cosa vi piacerebbe sognare per la nostra bella città. Un caro saluto, il sindaco, Mauro Gattinoni”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli