Cronaca
Lutto

Si è spento a Lecco il noto scenografo Ezio Frigerio

Mostro sacro nel panorama teatrale italiano è morto a 91 anni.

Si è spento a Lecco il noto scenografo Ezio Frigerio
Cronaca Lecco e dintorni, 02 Febbraio 2022 ore 13:47

Si è spento nella mattinata di oggi, mercoledì 2 febbraio 2022 all'ospedale Alessandro Manzoni di Lecco dove si trovava ricoverato da circa due settimane  il noto scenografo Ezio Frigerio. Mostro sacro nel panorama teatrale italiano è morto a 91 anni.

Si è spento a Lecco il noto scenografo Ezio Frigerio

Nato a Erba nel luglio del 1930, negli ultimi anni era voluto tornare nella terra natia alla quale era molto legato, assieme alla moglie Franca Squarciapino, costumista e premio Oscar nel 1991. La coppia abitava sulle rive del Lago di Pusiano.

Ezio Frigerio assieme alla moglie Franca Squarciapino

Frigerio aveva lavorato con grandi registi dalla lirica, al teatro, al cinema: da Vittorio De Sica a Eduardo de Filippo, da Bernardo Bertolucci (per "Novecento") a Rudolf Nureyev. Nel 1991 fu candidato all'Oscar per Cyrano de Bergerac, e vinse iL César, ma il sodalizio più stretto fu probabilmente quello stretto con Giorgio Strehler al Piccolo Teatro di Milano e con il Teatro alla Scala.

Proprio alla Scala come costumista o scenografo ha firmato 32 spettacoli, di cui sette che hanno inaugurato la stagione. Spettacoli entrati nella storia del Piermarini come Simon Boccanegra, Falstaff, Lohengrin e Don Giovanni. Nel corso degli anni le sue produzioni sono tornate in cartellone 120 volte per complessive 774 aperture di sipario.

L'attività cinematografica del maestro ha avuto una presenza importante nel cinema dove ha lavorato con alcuni registi di questa arte di grande importanza; oltre a De Sica, Bolognini (Madamigella di Maupin), Cavani (San Francesco, I cannibali, Galileo) e finalmente con Bernardo Bertolucci, con il quale ha realizzato nella qualità di production designer il film Novecento.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter