Menu
Cerca
E' salvo

Si butta nell'Adda per farla finita: 44enne salvato da un uomo che è entrato in acqua per recuperalo

Una scena dell'orrore che è stata notata dai passanti che subito si sono attivati. Mentre veniva richiesto l'intervento di sanitari e delle forze dell'ordine una donna e un ragazzo si sono avvicinati all'uomo per  tentare di convincerlo a desistere.

Si butta nell'Adda per farla finita: 44enne salvato da un uomo che è entrato in acqua per recuperalo
Cronaca Lecco e dintorni, 26 Maggio 2021 ore 11:02

Si butta nell'Adda per farla finita: 44enne salvato da un uomo che è entrato in acqua per recuperalo. Attimi di panico nella mattinata di oggi, mercoledì 26 maggio 2021 a Lecco. Intorno alle 10 un uomo di 44 anni ha scavalcato le paratie posizionate sul Ponte Azzone Visconti con il chiaro intento di lasciarsi cadere nella acque del fiume.

Si butta nell'Adda per farla finita: 44enne salvato da un uomo che è entrato in acqua per recuperalo

Una scena dell'orrore che è stata notata dai passanti che subito si sono attivati. Mentre veniva richiesto l'intervento di sanitari e delle forze dell'ordine una donna e un ragazzo si sono avvicinati all'uomo per  tentare di convincerlo a desistere. Con coraggio e ammirabile calma la donna lo ha afferrato per un braccio mentre  il ventenne ha tentato  di persuadere  il 44enne a non compiere il drammatico gesto. "Ho solo 20 anni, ti prego, non farmi assistere a questa cosa, scendi".  Ma dopo pochi istanti l'uomo, disperato, si è lasciato cadere compiendo un volo di diversi metri.

7 foto Sfoglia la gallery

Subito, un uomo, che si trovava nel fazzoletto verde a lato del ponte, quando il 44enne è caduto si è precipitato in acqua,  lo ha afferrato e salvato. Nel frattempo sul posto sono arrivati a sirene spiegate i sanitari, i Vigili del Fuoco e gli uomini  della Questura di Lecco. Proprio i poliziotti hanno aiutato il 44enne e il suo salvatore a uscire dal fiume.

Il 44enne è stato quindi caricato sull'ambulanza per essere trasportato all'ospedale di Lecco. Fortunatamente non versa in gravi condizioni.