Sfruttamento sessuale : lo racconta un'installazione teatrale

Viaggio sensoriale nella parrocchia di Rogoredo.

Sfruttamento sessuale : lo racconta un'installazione teatrale
Casatese, 18 Novembre 2018 ore 12:30

NoBody è un’installazione teatrale realizzata dalla Compagnia Teatrale FavolaFolle, in collaborazione con l’associazione Lule onlus, sul fenomeno della tratta e dello sfruttamento sessuale.

Nobody: il tema è la tratta e lo sfruttamento sessuale

Nobody sarà in scena sabato 1 dicembre dalle ore 17 alle 24 e domenica 2 dicembre dalle 10 alle 20. L'appuntamento è nella parrocchia di San Gaetano a Rogoredo di Casatenovo. E' un’installazione teatrale realizzata dalla compagnia FavolaFolle, in collaborazione con l’associazione Lule onlus, sul fenomeno della tratta e dello sfruttamento sessuale. L’obiettivo di questo progetto è sensibilizzare la società civile sul tema della tratta di esseri umani, soprattutto donne e minori, ponendo l’attenzione sugli aspetti umani più che su quelli politico-legali. La poca conoscenza del tema è una delle cause più importanti di propagazione del fenomeno ed è quindi la presa d’atto delle dinamiche ad esso legate, il punto di partenza di ogni campagna di sensibilizzazione. Questa campagna è prevista all’interno del progetto “Mettiamo le Ali 2.0 - Dall’emersione all’integrazione”, iniziativa sovraprovinciale finanziata dal dipartimento per le Pari opportunità per la realizzazione di programmi di emersione, assistenza e integrazione sociale a favore di vittime di tratta e grave sfruttamento che intendano sottrarsi alla violenza e ai condizionamenti di soggetti dediti al traffico di persone. L’installazione è vietata ai minori di 14 anni, ha una durata di 30 minuti in cui il pubblico, composto da 20 persone alla volta, attraverserà 6 spazi e incontrerà 5 attrici che lo accompagneranno in un viaggio sensoriale. Durante l’arco delle giornate sono previsti diversi orari d’ingresso al percorso, pertanto è vivamente consigliata la prenotazione.