Malgrate

Sentieri digitali, il progetto è arrivato alla quinta tappa FOTO

Sei giovani ragazze dai 18 ai 23 anni hanno riacceso i pc del laboratorio informatico per iniziare a strutturare un percorso nel centro storico di Malgrate che accompagni il turista a scoprire Palazzo Agudio, la Chiesa Parrocchiale, i vicoli del lungolago…

Sentieri digitali, il progetto è arrivato alla quinta tappa FOTO
Lecco e dintorni, 05 Settembre 2020 ore 14:39

Ieri, venerdì 4 settembre 2020 ha preso avvio presso la Fondazione Parmigiani di Valmadrera, al Centro professionale Aldo Moro il quinto laboratorio Sentieri digitali. Sei giovani ragazze dai 18 ai 23 anni hanno riacceso i pc del laboratorio informatico per iniziare a strutturare un percorso nel centro storico di Malgrate che accompagni il turista a scoprire Palazzo Agudio, la Chiesa Parrocchiale, i vicoli del lungolago…

Sentieri digitali, il progetto è arrivato alla quinta tappa

Il progetto è stato voluto dall’Amministrazione comunale  di Malgrate che ne copre i costi proprio con lo scopo di valorizzare i giovani, offrendo un’occasione di formazione nel campo grafico, informatico e della comunicazione. È stato infatti il sindaco Flavio  Polano ad accogliere il gruppo. «Oltre che un’occasione per rafforzare la nostra vocazione turistica – ha detto Polano – questa è senz’altro un’occasione per avvicinare i giovani al territorio e al Comune». 

Giacomo Bianchi a nome del gruppo di lavoro che comprende Azione Cattolica, le parrocchie di Valmadrera e Malgrate, con le associazioni Osa, Sev e Amici di s. Isidoro, ha rimarcato il carattere propedeutico al lavoro che rivestono le 30 ore previste di attività, con un piccolo compenso; mentre per il direttore del Cfp, Marco Anghileri è importante il lavoro di rete tra varie realtà, a cui la Fondazione Parmigiani dà volentieri il suo contributo come piccolo nodo.

A gestire l’operazione è il Consorzio Consolida che per bocca dell’educatrice Alice Pozzoni ha salutato con favore l’avvio del laboratorio, dopo mesi d’incertezza. La delibera comunale che dava il via al progetto risale infatti a fine gennaio, ma tutto era rimasto bloccato dalla situazione sanitaria.

Sarà l’agenzia di comunicazione Keepcom a curare la formazione e la gestione del gruppo, facendo calare nei panni del turista i partecipanti, invitandoli a progettare una mappa del paese che sarà collocata in alcune vie segnalando ogni informazione utile, attraverso qrcode ricchi di materiale audio e video frutto del laboratorio. Gli audio saranno anche le voci di alcune memorie storiche del paese, che daranno il loro contributo al laboratorio.

La conclusione è prevista per fine ottobre.

3 foto Sfoglia la gallery
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia