Recupero dei manufatti compostabili: la soluzione di SILEA

“Chiediamo a tutti i cittadini di prestare molta attenzione, conferendo nell’umido solo quei manufatti in plastica compostabile recanti la stessa norma UNI EN 13432"

Recupero dei manufatti compostabili: la soluzione di  SILEA
Lecco e dintorni, 07 Dicembre 2019 ore 14:00

Importante novità sul fronte del recupero dei manufatti compostabili messa in atto da SILEA. In attesa, infatti, che si arrivi ad un miglioramento del quadro normativo in materia, oggi ancor troppo lacunoso, SILEA si è attivata con tempestività a fronte delle numerose criticità emerse in tema di recupero dei manufatti in plastica compostabile collocate nella frazione umida.

Recupero dei manufatti compostabili: la soluzione di SILEA

La difficoltà nel poter distinguere con precisione la compostabilità del materiale utilizzato secondo lo standard europeo UNI EN 13432, con i rischi che si determinavano sulla qualità del compost prodotto nell’impianto di Annone, aveva infatti spinto SILEA a richiedere, come per altro la maggior parte degli operatori nazionale del settore, che i cittadini conferissero momentaneamente nel sacco trasparente della frazione residuale i manufatti in plastica compostabile

Coerentemente alla sua politica di miglioramento costante della raccolta differenziata, SILEA si è immediatamente attivata per studiare delle serie contromisure al fine di accettare tale rifiuto nella frazione umida, realizzando un adeguamento impiantistico e procedurale nello stabilimento di compostaggio di Annone. Questo intervento tecnico eliminerà il più possibile la frazione estranea costituita da quelle plastiche compostabili di scarsa qualità e non certificate, che pregiudicavano la qualità del compost prodotto

Non cambiano le abitudini domestiche

“Siamo felici di poter comunicare, alla luce di questo investimento, che non sarà necessario alcun cambiamento di abitudini per le utenze domestiche che potranno ricominciare a conferire nell’umido la plastica compostabile” spiega il Consiglio di Amministrazione di SILEA SpA. “Chiediamo comunque a tutti i cittadini di prestare molta attenzione, conferendo nell’umido solo quei manufatti in plastica compostabile recanti la stessa norma UNI EN 13432. Per ottenere un compost di qualità abbiamo sempre bisogno che ogni cittadino svolga con estrema attenzione la raccolta differenziata”.

Per qualsiasi dubbio è possibile consultare il sito di SILEA nella sezione servizi ai cittadini (https://www.sileaspa.it/servizi/servizi-ai-cittadini/abc-lo-butto/), la app differenziati, inviare una mail a info@sileaspa.it o rivolgersi al nostro verde  800 004 590.

Per le utenze commerciali, associazioni, mense, feste e tutti quei contesti in cui si prevede la produzione di un quantitativo abbondante di stoviglie in plastica compostabile, resta in vigore la necessità di inviare a info@sileaspa.it la certificazione che attesti la compostabilità del materiale utilizzato secondo lo standard europeo UNI EN 13432.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia