Qualità della vita 2018, Valsecchi "Cominciamo a parlare bene di Lecco e scaleremo altre posizioni"

"Nonostante gli sforzi che quotidianamente si fanno è difficile trovare rilievi veramente positivi, persone che apprezzano di vivere in una città dove la qualità della vita è molto alta ( non certo perché le statistiche riconoscono questa situazione, ma perché è così )".

Qualità della vita 2018, Valsecchi "Cominciamo a parlare bene di Lecco e scaleremo altre posizioni"
Lecco e dintorni, 18 Dicembre 2018 ore 09:41

Ancora due "colpetti" e Lecco sarà nelle 10 migliori città Italiane. Un piccolo salto in avanti che non sarebbe difficile da fare. Ne è convito  Corrado Valsecchi, assessore ai Lavori Pubblici di Palazzo Bovara  che commenta la 12esima posizione ottenuta da Lecco nella Classifica relativa alla Qualità della vita 2018 realizzata e pubblicata ieri dal Sole 24 Ore. E quale sarebbe secondo il  Fondatore di Appello per Lecco la "ricetta" per avanzare ancora? "Iniziare a parlare bene della nostra città".

LEGGI ANCHE Qualità della vita 2018: Lecco scala la classifica e sfiora la top ten I DATI

Qualità della vita 2018: il commento di Vasecchi

Pubblichiamo integralmente il commento di Corrado Valsecchi.

L'anno scorso di questi tempi avevo un appuntamento con alcuni esponenti di primo piano di Palazzo Marino a Milano. Sono arrivato in anticipo con il treno e mi ero illuso di poter mangiare qualcosa prima dell'incontro . Impossibile fuori dai bar e ristoranti c'era coda e l'attesa mi avrebbe fatto ritardare al mio appuntamento. Quindi quando sono arrivato a Palazzo Marino ho fatto i complimenti agli assessori comunali e della città metropolitana presenti per il livello di attrazione di Milano. La risposta di Franco D'Alfonso , assessore al Bilancio della città metropolitana è stata sorprendente: " Corrado perché fai i complimenti a noi. Tu pensi che siamo solo noi  ad influire sul grado di accoglienza e attrazione della Città ? Certo le Amministrazioni svolgono un ruolo importante, ma nel caso di Milano la crescita esponenziale c'è stata quando i cittadini e i giornali hanno iniziato a parlare bene della loro città e hanno smesso di criticarla ad ogni pié sospinto ".
Mi sono detto è esattamente quello che servirebbe a Lecco!
Nonostante gli sforzi che quotidianamente si fanno è difficile trovare rilievi veramente positivi, persone che apprezzano di vivere in una città dove la qualità della vita è molto alta ( non certo perché le statistiche riconoscono questa situazione, ma perché è così ).
Coloro che vivono a Lecco sono molto fortunati, ritengo sia un privilegio appartenere a questa comunità e apprezzare le bellezze che ci circondano. Certo dobbiamo fare ulteriori sforzi e grandi margini di miglioramento ci sono e sono evidenti. Ma tutti dobbiamo contribuire a rendere appetibile, accogliente e attrattiva la nostra città, non bisogna basarsi solo sulle modeste risorse del Comune di Lecco. Un po' di cittadinanza attiva, ma soprattutto iniziare a parlare bene della nostra città con tutti i limiti che ci possono essere, ma con la consapevolezza di abitare in un luogo fantastico che gli altri ci invidiano perché, in fondo, tutti sanno che a Lecco si vive molto bene. Bisognerebbe anche iniziare ad ammetterlo senza timori di venire derisi.

Corrado Valsecchi
Fondatore di Appello per Lecco