Menu
Cerca
Dolzago

Protezione civile: “Poche parole, tanti fatti”

Dalla messa in sicurezza del territorio all’aiuto dei più fragili nell’emergenza Covid: nel 2020 le tute gialle hanno prestato ben 485 giorni di servizio alla comunità

Protezione civile: “Poche parole, tanti fatti”
Cronaca Oggionese, 13 Gennaio 2021 ore 16:30

Dalla messa in sicurezza del territorio, all’aiuto dei cittadini più fragili nell’emergenza Covid: la Protezione civile di Dolzago è sempre pronte a intervenire quando si tratta di rimboccarsi le maniche. Lo sottolineano i numeri del 2020, anno in cui le tute gialle hanno svolto in totale un numero di ore di servizio pari a ben 485 giorni.

Protezione civile in campo per l’emergenza Covid

Di questi, 430 giornate lavoro sono state dedicate all’emergenza Covid: i 22 volontari impiegati hanno distribuito avvisi e mascherine alla popolazione, sorvegliato gli accessi delle attività commerciali del Comune, consegnato spesa e medicinali alle persone fragili e in quarantena, raccolto e distribuito aiuti della Caritas, sistemato i locali della scuola primaria e della biblioteca, oltre a garantire la presenza durante le giornate di campagna di vaccinazione antinfluenzale.

Tanti interventi sul Gandaloglio e per la prevenzione sul territorio

Oltre allo straordinario impegno nella pandemia, le tute gialle hanno svolto anche 55 giornate lavoro (13 volontari impegnati) per la prevenzione sul territorio: in particolare sono stati garantiti taglio e pulizia sul fiume Gandaloglio, il ripristino degli arbusti a seguito eventi atmosferici e lo sgombero neve e misure antighiaccio con sale.
“Ringrazio di cuore i volontari per l’affiatamento, la competenza, la presenza costante – sottolinea il sindaco Paolo Lanfranchi – Un gruppo poco incline alla burocrazia e mai alla ricerca dei complimenti. Un gruppo di poche parole e tanti fatti concreti: uomini e donne che spendono il loro tempo con un solo fine: il benessere e la sicurezza della comunità”.