Protesta Tari un banchetto per raccogliere le firme

Domani l'iniziativa della minoranza a Colle Brianza

Protesta Tari un banchetto per raccogliere le firme
Meratese, 19 Gennaio 2018 ore 11:26

Protesta Tari. Con l’intento di chiedere uno sconto al Comune da parte di chi effettua il compostaggio domestico. L’iniziativa è stata portata avanti dai consiglieri di Colle Brianza Aldo Dal Lago e Luigi De Carlini. Che anche domani, sabato, saranno al banchetto per raccogliere adesioni.

Protesta Tari e richiesta di sconto

“Pochi erano a conoscenza della possibilità di richiedere sconto sulla Tari nel caso praticassero il Compostaggio domestico – ha affermato Aldo Dal Lago –  Con compostaggio domestico si intende lo smaltimento dell’umido della cucina, dell’erba e delle foglie su terreno di proprietà o in affitto. Come è possibile? Tale sconto è previsto da ben 2 anni! La minoranza, che ne aveva promosso l’introduzione, aveva suggerito all’amministrazione di informare i cittadini con volantini, pillole info durante eventi aggregativi, messaggi con i mezzi tecnologici attualmente disponibili ma è rimasta lettera morta. Altra nota dolente: durante l’ultimo consiglio comunale, il Sindaco si è espresso molto criticamente sull’opportunità di organizzare il banchetto informativo”.

Attacco al sindaco Manzoni

Duri i risvolti politici. Con accuse al sindaco Manzoni. “Farebbe bene il sindaco Marco Manzoni a non sprecare fiato nel criticare un’ iniziativa volta a colmare le lacune del suo operato (e della maggioranza tutta): piuttosto si interroghi sulla capacità comunicativa e informativa dell’amministrazione. L’introduzione del cesto giallo ha seguito la stessa sorte. Un misero comunicato sul sito istituzionale del comune. A tal proposito… uno dei vantaggi dell’introduzione del cesto giallo è stata la riduzione dei costi di smaltimento della carta da 70 €/ton a 55 €/ton. Valore che potrebbe essere ridotto ulteriormente nel 2019 addirittura a valori prossimi a 20€/ton. Dichiarazione del Direttore generale di Silea S.p.A Marco Peverelli”.

Domani il banchetto

“Considerata l’utilità dell’evento – continua Dal Lago –  ci ripetiamo sabato 20 gennaio sempre dalle 8.30 alle 18.00 presso Piazza “Fresco Mio” con gli stessi obiettivi: raccogliere le firme di tutti i residenti che concordano nel prevedere un aumento della riduzione della tari, (attualmente al 5% circa) nella misura del 20% per i cittadini che svolgono correttamente il compostaggio domestico.
Fornire su supporto cartaceo o informatico le informazioni e documenti necessari per inoltrare richiesta di riduzione della Tari. Distribuzione di materiale informativo vario che aiuti il cittadino a capire l’importanza della corretta gestione del ciclo rifiuti, partendo proprio dal concetto di produrne il meno possibile”.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia