Ponte Paderno vertice tra sindaci e forze dell'ordine per la viabilità FOTO

Controlli più serrati nei punti più critici del Meratese,

Ponte Paderno vertice tra sindaci e forze dell'ordine per la viabilità FOTO
Meratese, 19 Settembre 2018 ore 19:48

Ponte Paderno chiuso, i sindaci del Meratese si sono riuniti in municipio a Merate per affrontare alcuni temi legati prettamente alla viabilità.

Ponte Paderno vertice a Merate

Il vertice si è tenuto quest'oggi alle 17.30, a porte chiuse, in municipio a Merate. Presenti, oltre al sindaco di casa Andrea Massironi, anche i colleghi Renzo Rotta di Paderno d'Adda, Alessandro Origo di Verderio, Daniele Villa di Robbiate, Stefano Motta di Calco, Giovanni Ghislandi di Imbersago e Federico Airoldi di Brivio. Proprio quest'ultimo paese è l'osservato speciale di questi primi giorni, vista la sua posizione baricentrica per il traffico che dall'Isola Bergamasca è costretto necessariamente a ripiegare su Villa d'Adda e quindi sulla rotonda della Sosta, all'imbocco del ponte di Brivio. Oltre ai sindaci erano inoltre presenti il maggiore dei Carabinieri di Merate Roberto De Paoli e il luogotenente Germano Montanari, i rappresentanti della Polizia Stradale di Lecco e alcuni comandanti della Polizia Locale dei vari paesi.

Vari temi sul tavolo

I temi viabilistici sul tavolo sono stati molteplici. In particolare si è affrontato l'aspetto degli autobus sostitutivi, che se da un lato rappresentano un'ottima alternativa per i pendolari, dall'altro rischiano di creare imbottigliamenti nei punti più critici del Meratese. Su tutti la zona del Respiro, al confine tra Imbersago e Robbiate. Focus anche sul ponte di Brivio, dove il limite dei mezzi pesanti è stato ulteriormente abbassato a 40 tonnellate nel corso dell'incontro che si è tenuto lunedì in Prefettura.

Controlli più severi

L'incontro di stasera è stato fondamentale perché ha portato sindaci e forze dell'ordine a stringere un patto di collaborazione: Carabinieri e Polizia Stradale aiuteranno gli agenti di Polizia Locale a presidiare i punti più critici del territorio. E quindi a sanzionare chi sgarrerà.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter