Menu
Cerca

Polveri sottili sempre più alte nel Meratese. Crescono anche nel Lecchese I DATI

La soglia dei 50 μg/m³ è stata superata in tutte le città lombarde

Polveri sottili sempre più alte nel Meratese. Crescono anche nel Lecchese I DATI
Cronaca 03 Novembre 2017 ore 12:19

Peggiora la qualità dell’aria in tutta la  provincia di Lecco. In particolare polveri sottili sempre più alte nel Meratese.

Polveri sottili sempre più alte nel Meratese

Ieri la centralina fissa dell’Arpa di Merate ha rilvento una concentrazione di polveri sottili ben oltre la norma. 78 microgrammi per metro cubo. Quidi oltre la la fatidica soglia dei 50. Anche il giorno precedente il limite era stato superato a Merate. Si alzano anche i Livelli nel lecchese, pur rimanendo sotto la soglia.

3 foto Sfoglia la gallery

La situazione fotografata da Arpa

La media del nostro territorio, segnalata da arpa è di 51,5 μg/m³. Non va meglio nel resto della Lombardia. Milano 78 μg/m³, Monza 85 μg/m³, Varese 61 μg/m³, Bergamo 73 μg/m³, Brescia 78 μg/m³, Como 51 μg/m³, Pavia 75 μg/m³  e Cremona 83 μg/m³, Lodi 74 μg/m³ e Mantova 58 μg/m³. Una riduzione dei valori è prevista a partire dalla tarda serata di sabato grazie all’arrivo di una perturbazione che nel corso della giornata di domenica porterà piogge estese ed un marcato rinforzo dei venti su quasi tutta la regione.

Il meteo

Previste invece per la giornata odierna e per buona parte di sabato condizioni ancora leggermente favorevoli all’accumulo delle polveri sottili fino a domenica mattina, quando arriverà sulla regione un deciso peggioramento del meteo per la vasta depressione in discesa dal Nord Atlantico con precipitazioni diffuse e localmente abbondanti e insistenti, in particolare sulle aree alpine, prealpine e di Alta Pianura con il rischio anche di rovesci e temporali. Il marcato rinforzo dei venti sarà accompagnato da un generale calo delle temperature massime e delle concentrazioni di inquinanti. Torna finalmente la neve sulle Alpi, per lo più sopra i 1700 metri.