Polo Frassoni di Lecco: Regione in campo per far proseguire l'attività

Mauro Piazza: "“Valorizzare le esperienze che sostengo le persone più fragili“.

Polo Frassoni di Lecco: Regione in campo per far proseguire l'attività
Lecco e dintorni, 16 Novembre 2018 ore 15:55

Si è svolto lunedì 12 novembre presso l’Assessorato al Welfare di Regione Lombardia un incontro per discutere dell’accordo di programma del Polo Frassoni alla presenza dell’Assessore Giulio Gallera, e di tutti gli enti sottoscrittori dell’accordo.  al centro dell’incontro il futuro del Polo Frassoni ovvero il centro dedicato agli anziani realizzato a Lecco, nel rione di Castello, dalla Fondazione della provincia di Lecco e dalla Fondazione Frassoni. Visionato l’accordo e compresi i termini di sviluppo, il Collegio di Vigilanza di Regione Lombardia ha approvato il percorso delineato nel documento presentato congiuntamente dai vari Enti presenti, riconoscendone la validità ed elementi di innovazione.

Polo Frassoni di Lecco

Regione ha dato mandato ad ATS della Brianza e agli enti gestori di proseguire l’attività del Polo Frassoni per il  2019, garantendo così alle famiglie il servizio fino ad oggi erogato. Inoltre l’Assessore Gallera ha invitato ATS della Brianza, a sperimentare sui territori di competenza iniziative innovative a sostegno delle famiglie sul tema della fragilità e della demenza. “Siamo orgogliosi del risultato raggiunto lunedì in Regione grazie alla collaborazione di diversi enti della nostra provincia che hanno lavorato insieme al fine di continuare a garantire ai più fragili il servizio di qualità offerto dal Polo Frassoni.” dichiara Mauro Piazza Consigliere regionale di Forza Italia

LEGGI ANCHE Anziani lecchesi in visita al Santuario del Lavello con Linee Lecco

Eccellenza lecchese

“L’esperienza di Lecco è stata riconosciuta positivamente da Regione che ha caldeggiato l’ATS della Brianza, nella persona del Direttore Generale Massimo Giupponi, ad impegnarsi nel valorizzare le esperienze già presenti sul territorio di competenze e a farne nascere nuove a sostegno delle persone fragili e delle loro famiglie” spiega Piazza. “Ringrazio l’Assessore Gallera per essersi reso subito disponibile, insieme al Direttore Generale dell’assessorato Cajazzo, per risolvere la situazione; questo dimostra, ancora una volta, la massima sensibilità nei confronti del nostro territorio da parte di Regione Lombardia “ conclude il Consigliere regionale.