Al Fumagalli

Paura a scuola: esplode un cellulare in tasca a una studentessa. Intervento di sanitari e Vigili del Fuoco

L'incredibile incidente è avvenuto nella mattinata di oggi, giovedì 18 febbraio 2021 all'interno dell'istituto superiore Fumagalli di via della Misericordia a Casatenovo.

Cronaca Casatese, 18 Febbraio 2021 ore 11:12

Paura a scuola: esplode un cellulare in tasca a una studentessa. L'incredibile incidente è avvenuto nella mattinata di oggi, giovedì 18 febbraio 2021 all'interno dell'istituto superiore Fumagalli di via della Misericordia a Casatenovo.

Paura a scuola: esplode un cellulare in tasca a una studentessa

Al vaglio dei Carabinieri e dei Vigili del Fuoco che si sono precipitati sul posto intorno alle 10 di questa mattina l'esatta dinamica dei fatti, ma secondo una prima ricostruzione a prendere fuoco è stato il telefono cellulare di una giovane studentessa.

La ragazzina si è resa conto che il suo I Phone, posizionato in tasca si era surriscaldato. A quel punto lo ha estratto e subito il telefono ha preso fuoco. Spaventata la giovanissima lo ha gettato a terra. A quel punto è intervenuto il preside dell'istituto, il dottor Renato Izzi  che  ha dato un calcio al telefono infuocato e lo ha buttato in corridoio.

Il preside Renato Izzi

Intervento di sanitari e Vigili del Fuoco

Nel frattempo, tanto l'aula quanto il  corridoio sono stati invasi da un fumo denso. Immediata  è scattata la richiesta di aiuto. Oltre ai pompieri la centrale operativa dell'Agenzia Regionale di Emergenza e Urgenza ha dirottato sul posto due mezzi di soccorso. Il timore era che qualcuno fosse rimasto ustionato o intossicato.

A Casatenovo si sono precipitati i volontari di Vimercate e quelli della Croce Bianca di Merate che si sono presi cura di quattro ragazzine, due 15enni, una 16enne e una 17enne. Fortunatamente però nessuno ha riportato gravi  ferite o è rimasto intossicato in maniera preoccupante.