Menu
Cerca

Parrucchiere derubato mentre è al lavoro

Il titolare: "Li ho incontrati sulle scale mentre scappavano. Uno mi ha puntato un coltello"

Parrucchiere derubato mentre è al lavoro
Cronaca Meratese, 20 Dicembre 2017 ore 13:02

E’ successo ieri sera, martedì, a Calco

Parrucchiere derubato in via Nazionale

“Mi hanno sicuramente curato. Hanno visto che ero ancora al lavoro nonostante l’ora e sono entrati nel mio appartamento”. Maurizio Colombo, titolare del negozio Maurizio Acconciature di via Nazionale a Calco, è furioso. Ieri sera, martedì, tre uomini sono entrati a casa sua e hanno fatto man bassa, arrivando pure a puntargli contro un coltello. L’appartamento è situato nello stesso stabile che ospita, a piano terra, il negozio di parrucchiere.

Il racconto

“Si sono arrampicati sul canale di gronda, situato sul retro, e hanno raggiunto il terzo piano. Poi hanno spaccato il vetro della finestra e sono entrati in casa. I miei familiari hanno sentito dei rumori, ma pensavano fossi io e non si sono allarmati. Io intanto ero ancora in negozio a lavorare. Non ho visto né sentito niente perché sono entrati dal retro”. Verso le 21 il parrucchiere chiude l’attività e imbocca le scale interne per salire a casa. “Sulla tromba delle scale vedo un uomo che scende con in mano un pc. Non ho fatto neppure in tempo a capire cosa stesse succedendo che questo mi ha puntato un coltello davanti e si è fatto largo sulle scale”. Coltello tra l’altro rubato proprio nella casa del parrucchiere, da cui sono spariti anche un Tv, soldi, una borsa e il computer. “Io ne ho visti due, ma un terzo li aspettava da basso in garage”.

Sul posto subito i carabinieri

Salito in casa, Colombo ha dovuto fare il conto degli ammanchi e ha poi contattato i carabinieri che sono subito intervenuti sul luogo. “Hanno perlustrato il giardino alla ricerca di elementi utili alle indagini, ma purtroppo i ladri erano già svaniti nel nulla. Per fortuna non ero in casa, altrimenti non so cosa sarebbe successo”.