Menu
Cerca

Olgiate festeggia la sua centenaria VIDEO

Nonna Ebe Clementi Firmani ha compiuto 100 anni

Cronaca 16 Novembre 2017 ore 15:30

Grande festa alla casa di riposo di Olgiate per la centenaria

Nonna Ebe ha compiuto 100 anni

E’ nata il 16 novembre 1917 a Camerata Picena e, dopo l’infanzia vissuta nella valle dello Jesi, ha vissuto a Roma, lavorando per una grande sartoria della Capitale. Abituata a viaggiare, ha seguito il figlio in Messico, scegliendo poi Imbersago come dimora quando questi si è trasferito in Svizzera, nel piccolo paesino di Tschlin. Dal 2013 è ospite della casa di riposo di Olgiate Molgora, dove oggi, giovedì 16 novembre, è stata festeggiata per il suo compleanno tondo tondo. Nonna Ebe Clementi Firmani è la prima centenaria della casa di riposo aperta qualche anno fa in via Aldo Moro a Olgiate.

La prima centenaria della Rsa

Il video dell’apertura del regalo donato dal sindaco Bernocco

Lucida, sorridente, a suo agio tra torta e champagne, nonna Ebe ha ricevuto gli auguri della direttrice Luisa Corti e del sindaco Giovanni Battista Bernocco. Il primo cittadino ha omaggiato la centenaria con una collana da lui realizzata: un dono apprezzatissimo tanto che la centenaria ha scelto di indossare subito il monile al collo. A fianco di nonna Ebe, c’era il figlio Claudio Firmani, astronomo, tra i fondatori dell’associazione culturale La Semina di Merate, nonchè docente universitario in Messico fino a qualche anno fa.

Una grande lavoratrice e una donna curiosa

E’ lui a raccontare: “Mia mamma è stata una grande lavoratrice. Con l’ago in mano sapeva creare dei capolavori. Ha lavorato a lungo in una sartoria di Roma insieme alla sorella di mio padre. Ricamava e cuciva, anche le pellicce, ma era capace anche di gestire l’amministrazione”. Una capacità e un’abilità incredibili, specchio di una persona acuta, intelligente e aperta. “Basta pensare che il novantesimo compleanno l’ha festeggiato in Canada da mio figlio, Flavio, che l’ha resa nonna bis di Dario e Marco”. Abituata a viaggiare, nonna Ebe non si è mai tirata indietro quando si è trattato di conoscere e visitare nuove realtà. “Penso che sia questo il segreto della sua longevità: la capacità di essere curiosa e aperta al mondo”. Lei, nonna Ebe, asserisce con la testa e aggiunge: “Qui mi trovo molto bene”. Il figlio aggiunge: “Non è facile trovare strutture così calorose e affettuose e le parla una persona che ha girato molto per il mondo. Qui a Olgiate abbiamo trovato un amore e una dedizione davvero unici”.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli