Sostegno agli esercenti

Occupazione suolo pubblico: il Comune di Lecco conferma l’esenzione

Niente Tosap nemmeno per i mesi di marzo-aprile 2020 come richiesto dalla Fipe

Occupazione suolo pubblico: il Comune di Lecco conferma l’esenzione
Cronaca Lecco e dintorni, 08 Febbraio 2021 ore 18:17

I pubblici esercizi di Lecco potranno chiedere l’esenzione e il rimborso della Tosap per il periodo di non utilizzo del suolo pubblico dovuto all’emergenza Covid anche per i mesi di marzo e aprile 2020. E’ quanto deciso dal Comune di Lecco già nelle prime fasi dell’emergenza e che, dopo la richiesta di chiarimento avanzata nelle prime settimane del 2021 dalla Fipe Confcommercio Lecco, è stato confermato. La norma stabilita a livello nazionale prevedeva infatti l’esenzione della Tosap da maggio al 31 dicembre 2020, ma lasciava “scoperto” il periodo che va dalla prima chiusura generale (11 marzo) a tutto il mese di aprile.

Occupazione suolo pubblico: il Comune di Lecco conferma l’esenzione

“Si tratta di un segnale di attenzione importante: ringraziamo il Comune di Lecco, in particolare l’assessore Giovanni Cattaneo, e i funzionari – sottolinea il presidente della Fipe Confcommercio Lecco, Marco Caterisano – Questo provvedimento, che permette di ottenere il rimborso o l’esonero del pagamento di quasi due mesi del tributo, va incontro alle difficoltà di un settore, quello dei bar e ristoranti, che ha vissuto mesi davvero drammatici e che oggi prova con fatica a risollevarsi. Ci auguriamo che questa collaborazione possa continuare anche su altri temi che interessano i commercianti e in particolare i pubblici esercizi”. 

L’assessore all’Attrattività Territoriale del Comune di Lecco, Giovanni Cattaneo, spiega: “L’amministrazione precedente era già  intervenuta in modo tempestivo per andare incontro alle esigenze dei commercianti. Il susseguirsi dei vari decreti nazionali  aveva generato una certa confusione sul periodo marzo-aprile 2020: confermo la volontà dell’amministrazione comunale di non far pagare l’occupazione del suolo pubblico per quei due mesi, così come le modalità per accedere a questa misura. Chi ha già pagato e intende occupare il suolo anche nel 2021 può chiedere lo sconto, chi invece non dovesse utilizzare lo spazio pubblico per la propria attività nei prossimi mesi ha invece diritto al rimborso”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli