A Lecco

Nuova piazza Mazzini a Lecco: finiti i lavori, riapertura oggi FOTO

Da stamattina si sta smantellando il cantiere di riqualificazione durato tre mesi. Il parcheggio riaprirà lunedì con nuovi sistemi di accesso e pagamento.

Nuova piazza Mazzini a Lecco: finiti i lavori, riapertura oggi  FOTO
Lecco e dintorni, 19 Settembre 2020 ore 09:39

Sono in corso dall’alba di stamane i lavori di smantellamento del cantiere della nuova piazza Mazzini. L’apertura, per il momento al solo traffico pedonale, è prevista per il tardo pomeriggio di oggi, sabato 19 settembre.

Piazza Mazzini riqualificata da Linee Lecco

Già ieri, venerdì, Linee Lecco Spa, la società di trasporti controllata dall’Amministrazione comunale, tramite il suo amministratore Mauro Frigerio, aveva annunciato il completamento  dell’opera di riqualificazione e ammodernamento del parcheggio e dello spazio urbano che è compreso tra piazza Garibaldi, il Teatro della Società e viale della Costituzione. Di oltre 400mila euro l’investimento ad opera della stessa Linee Lecco, d’intesa e con il cofinanziamento del Comune di Lecco. Il progetto è dell’architetto Michele Spreafico che ha diretto e coordinato i lavori affidati all’impresa Società Sangalli Spa.

Restyling da 400mila euro

Il restyling ruota attorno al preesistente parcheggio, che è stato riordinato. Rinnovato con materiali di pregio e un assetto più funzionale tutto il contorno urbano. Ripavimentata anche la piazzetta davanti al teatro, mentre a far da rondò alla viabilità interna al comparto c’è una fontana a raso con getti d’acqua intermittenti. Centrale la nuova pensilina dei bus, posizionata sotto gli storici  cedri.  Già in funzione le paline digitali di informazione ai viaggiatori.

Il parcheggio riapre lunedì 21

L’acceso è per ora limitato ai soli pedoni. L’area destinata a parcheggio, dotata di nuovi sistemi e impianti di accesso e pagamento, verrà aperta lunedì 21 settembre.

12 foto Sfoglia la gallery
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia