Notte di Natale tra alcol, incidenti e violenza

Una notte santa che è purtroppo sembrata una notte di eccessi.

Notte di Natale tra alcol, incidenti e violenza
Lecco e dintorni, 25 Dicembre 2019 ore 08:17

Notte di Natale di intenso lavoro per i sanitari e le forze dell’ordine dell’ordine lecchesi che  si sono dovuti destreggiare tra interventi per eccesso di alcol, incidenti e violenza.

Notte di Natale tra alcol, incidenti e violenza

Una notte santa che è purtroppo sembrata una notte di eccessi. Due le richieste di aiuto per persone che si sono sentite male dopo aver alzato troppo il gomito, a Oggiono e a Lecco. Quest’ultimo intervento è avvenuto in  via Masaccio: ‘uomo soccorso è stato trasportato al Manzoni in codice giallo, quini in condizioni non critiche ma decisamente  serie.

Non sono mancati nemmeno gli incidenti stradali. Come il pauroso schianto avvenuto a  Robbiate che ha visto coinvolti  due ragazzi di 22 e 24 due ragazze di 18 e 23 anni (CLICCA QUI PER TUTTI I PARTICOLARI E LE FOTOGRAFIE)

Botto tra auto anche all’alba di oggi a Costa Masnaga, in via Paradiso. L’incidente è avvenuto una manciata di minuti dopo le 5.30 e a rimanere ferito, fortunatamente non in maniera grave,  è stato un ragazzo di 29 anni che è  stato  poi trasportato all’ospedale di Erba dai volontari della Croce Verde di Bosisio Parini.

Diversi gli episodi di violenza che hanno richiesto l’intervento sia dei sanitari che delle forze dell’ordine. Intorno a mezzanotte e mezza aggressione a Lierna, in via Imbarcadero. AD essere  coinvolti sono stati due giovani, una ragazza di 29 anni e un uomo di 32. Saranno i Carabinieri intervenuti sul posto a chiarire cosa sia esattamente successo tra i due.  Violenza anche a Missaglia, in via Parravicini poco prima di mezzanotte. Ferita una donna di 46 anni che è stata trasportata all’ospedale Manzoni di Lecco per accertamenti. Le indagini sono affidate ai Carabinieri della Compagnia di Merate.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia