Destini incrociati

Nel giorno della condanna del padre a processo anche il figlio: Michele Valsecchi patteggia 4 anni per accoltellamento

Il giovane era stato arrestato il giorno della  Vigilia  di Natale del 2020

Nel giorno della condanna del padre a processo anche il figlio: Michele Valsecchi patteggia 4 anni per accoltellamento
Cronaca Lecco e dintorni, 29 Giugno 2021 ore 21:06

Nello stesso giorno della condanna del padre a processo anche il figlio: Michele Valsecchi patteggia 4 anni per accoltellamento. Destini incrociati quelli di Stefano Valsecchi, che   a seguito della sentenza di oggi, martedì 29 giugno 2021 dovrà scontare  19 anni e 4 mesi di reclusione per l'omicidio di Salvatore De Fazio, e del figlio Michele. Anche quest'ultimo, 25 anni, oggi ha chiuso i conti con la Giustizia, scegliendo la via del patteggiamento.

Nello stesso giorno della condanna del padre a processo anche il figlio: Michele Valsecchi patteggia 4 anni per accoltellamento

Il giovane era stato arrestato il giorno della  Vigilia  di Natale del 2020 per un accoltellamento avvenuto a Lecco, davanti a un bar di via Michelangelo, nel rione di Maggianico, la sera precedente. Una aggressione scaturita forse a causa di una lite degenerata nel sangue in cui ad avere la peggio era statu un 35enne residente a Civate che era stato ricoverato all'ospedale Manzoni di Lecco in gravi condizioni.

Inizialmente Valsecchi era stato denunciato a piede libero e sono in un secondo tempo per lui erano scattate le manette con l'accusa di tentato omicidio e il trasferimento nel carcere di Pescarenico. Oggi il giovane, difeso, così come il papà, dall'avvocato Marcello Perillo, ha scelto di scendere a patti con la giustizia concordando una pena di 4 anni e 20 giorni.