Covid-19

Negli ospedali lecchesi oltre 200 sanitari contagiati

Le rappresentanze sindacali dei lavoratori del Manzoni e del Mandic annunciano battaglia ai vertici aziendali: "Pronti a ricorrere al Tribunale e allo sciopero"

Negli ospedali lecchesi oltre 200 sanitari contagiati
Cronaca Lecco e dintorni, 24 Novembre 2020 ore 17:02

La Rsu dell’Asst Lecco esprime tutta la sua delusione e rabbia per ciò che sta avvenendo nei presidi ospedalieri lecchesi: “Ci troviamo di fronte all’ennesima diffusione del contagio tra i colleghi dipendenti. Dopo i 336 della prima ondata primaverile del virus, oggi siamo difronte alla situazione che coinvolge oltre 200 lavoratori”.

Oltre 200 sanitari positivi

Durissimo il comunicato di denuncia diramato questo pomeriggio a firma delle 36 Rsu dei lavoratori della locale azienda socio sanitaria. “Avevamo chiesto più sicurezza, più assunzioni, più compartecipazione nell’affrontare questa seconda ondata. Ci ritroviamo questi risultati scoraggianti e mortificanti” scrivono i rappresentanti sindacali.

Il dissenso sulle “promozioni”  economiche

Il dito è puntato contro i vertici organizzativi dell’azienda. “Siamo punto e capo esposti alla deludente gestione organizzativa, alla totale unilateralità da parte della dirigenza Asst la quale calpesta ogni regola e nel bel mezzo della pandemia procede alla selezione delle posizioni funzionali senza accordi sindacali e in modo unilaterale”.

No a  benefici per soli 120 dipendenti

E qui si apre una rivendicazione in ordine non alla sicurezza, ma alla ripartizione del fondo contrattuale destinato come premialità al personale: le Rsu contestano il piano deciso dai vertici aziendali a vantaggio di talune posizioni. “Contro ogni buon senso si vogliono selezionare 102 persone in barba alla tutela della salute dei lavoratori  affermano i rappresentanti sindacali – Selezione interna, ovviamente non urgente  in questo momento e soprattutto non necessaria, che abbiamo più volte bocciato e contrastato considerandola una distribuzione di denaro eccessivo a pochi, a discapito di tutti i lavoratori”.

Si annuncia battaglia: “Procederemo con le organizzazioni sindacali che aderiranno al ricorso nelle sedi più opportune del TAR, del Giudice del lavoro, o del Tribunale ordinario, ecc. per quanto riguarda quest’operazione delle nuove posizioni funzionali decisa in modo unilaterale”.

L’affondo: “Vertici Asst insensibili alla salute dei dipendenti”

Per  concludere un affondo a chi dirige le strutture socio sanitarie che fanno capo all’Asst Lecco: “Purtroppo questa dirigenza conferma la sua totale insensibilità durante l’emergenza che ci vede ogni giorno in trincea come carne da macello ed è veramente preoccupante la diffusione del contagio tra i dipendenti ormai arrivati a oltre 200 lavoratori infetti in poche settimane, chiediamo per l’ennesima volta interventi urgenti che tutelino il personale”.

“Eroi dimenticati e stanchi: scioperate!”

Le Rsu invitano dunque il personale a incrociare le braccia: “Invitiamo tutti i lavoratori alla partecipazione dei vari scioperi indetti in questi prossimi giorni e nelle successive settimane. Per rivendicare più sicurezza, più assunzioni, meno sprechi, meno dirigenti e più salario per gli eroi dimenticati e stanchi”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità