Invito alla prudenza

“Negli ospedali i ricoverati stanno aumentando esponenzialmente mentre i dimessi non altrettanto”

In paese 15 positivi e 3 in quarantena. Il sindaco ha riunito l'unità di crisi.

“Negli ospedali i ricoverati stanno aumentando esponenzialmente mentre i dimessi non altrettanto”
Valsassina, 28 Ottobre 2020 ore 09:15
“La situazione sta peggiorando, non bisogna fare allarmismi ma urge una presa di coscienza da parte di tutti. Non vi sono Ballabiesi gravi ma è altresì vero che negli ospedali i ricoverati stanno aumentando esponenzialmente mentre i dimessi non altrettanto. Ci vuole una vigile attenzione”. Questo l’appello lanciato dal sindaco di Ballabio Giovanni Bruno Bussola.

“Negli ospedali i ricoverati stanno aumentando esponenzialmente mentre i dimessi non altrettanto”

Un invito alla prudenza quello del primo cittadini che si basa sia sui dati provinciali che su quelli del paese. “La situazione epidemiologica in tutta la Provincia di Lecco è in costante peggioramento con un incremento esponenziale dei positivi negli ultimi 10 giorni con un totale alla data del 27 Ottobre di 4.478 contagiati – sottolinea Bussola –  Anche Ballabio non è esente da questo triste fenomeno che, seppur sotto controllo, non va minimizzato.  Attualmente sono 15 i ballabiesi positivi al Covid-19 mentre 3 sono le persone in quarantena per contatto stretto”.

Riunita l’unità di crisi

“Non risultano Ballabiesi ricoverati, due sono guariti negli ultimi giorni e molti altri sono in via di guarigione – aggiunge-  ma è importante non sottovalutare il rischio di un peggioramento della situazione, senza allarmismi ma con vigile attenzione. Nei giorni scorsi ho voluto riunire l’Unità di Crisi composta dal Sindaco, dal responsabile della Polizia Locale Giovanni Di Maria, dal responsabile dell’Ufficio Tecnico Luca Ronzani, dal coordinatore della Protezione Civile Beppe Ruberto, e dal R.O.C. Pietro Rolandi: l’obiettivo è farsi trovare preparati e ipotizzando il peggiore scenario possibile si sono programmate tutte le possibili azioni da intraprendere.”

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia