E’ morto il ragazzino investito dal treno a Mandello

E’ morto il ragazzino investito dal treno a Mandello
Lago, 17 Dicembre 2017 ore 16:19

E’ morto il 15enne investito dal treno a Mandello.

E’ morto il 15enne investito a Mandello

Si è spento in ospedale Yuri, il 15enne di origini ucraine investito da un treno venerdì pomeriggio, alla stazione di Mandello. Il ragazzo era stato portato al Manzoni in condizioni gravissime, e qui era stato sottoposto ad una delicata operazione chirurgica. Dopo due giorni in neurorianimazione in prognosi riservata, però, il giovane non ce l’ha fatta.

Il drammatico incidente

Questo l’epilogo, quindi, di quello che è stato un drammatico incidente. Il ragazzo, che viveva con la famiglia a Rongio e frequentava l’Enaip di Lecco, stava tornando a casa da scuola ed era sceso dal treno alla stazione di Mandello. Ha però attraversato i binari senza utilizzare il sottopassaggio e, probabilmente tradito dalle cuffie che aveva nelle orecchie, non ha sentito l’arrivo di un secondo treno diretto a Lecco. L’impatto è stato drammatico, per quanto il convoglio fosse in fase di rallentamento.

La corsa in ospedale

Immediatamente soccorso dalla Croce Rossa, il giovane ucraino era stato estratto vivo dal luogo dell’incidente, e traportato d’urgenza al Manzoni. Scioccati tanti giovani che, proprio in quel momento, si trovavano in stazione e hanno assistito all’investimento.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia