Cronaca
Ad un anno dal terribile episodio

Molestie sessuali in piazza Duomo a Capodanno: nuovi arresti nel Lecchese

Fermati quattro giovani: si tratta di quattro ragazzi tra i 19 e i 20 anni, tutti di origini egiziana, residenti tra Milano e la provincia di Lecco.

Molestie sessuali in piazza Duomo a Capodanno: nuovi arresti nel Lecchese
Cronaca Lecco e dintorni, 18 Dicembre 2022 ore 16:34

Tocca ancora una volta la provincia di Lecco l'inchiesta relativa alle molestie sessuali in piazza Duomo a Capodanno 2022. A distanza di quasi un anno dalla bruttissima vicenda di violenze avvenuta nel cuore di Milano oggi, domenica 18 dicembre 2022, la Polizia, coordinata dalla Procura della Repubblica di Milano,  ha eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere e ai domiciliari nei confronti di quattro giovani  accusati di violenza sessuale di gruppo e rapina aggravata. Si tratta di quattro ragazzi tra i 19 e i 20 anni, tutti di origini egiziana, residenti tra Milano e la provincia di Lecco.

Molestie sessuali in piazza Duomo a Capodanno: nuovi arresti nel Lecchese

E proprio a Lecco aveva abitano anche uno dei primi giovani  arrestati all'indomani delle violenze: Mahmoud Ibrahim, oggi 19 anni. Il ragazzo era approdato  a Lecco subito dopo il suo arrivo in Italia. Originario dell'Egitto, da minorenne era ospite di connazionali nel nostro capoluogo di provincia. Poi il trasferimento a Milano.

Ora, con i nuovi arresti, un nuovo filo rosso, lega la nostra  provincia all'aggressione a sfondo sessuale che vide vittime decine di ragazze che si erano radunate all'ombra del Duomo di Milano per trascorrere l'ultima notte del 2021.

Una notte che per molte si era trasformata in un incubo.  Le giovani, a più riprese e in  diversi  momenti erano state immobilizzate, buttate a terra, spogliate, palpate e pure rapinate.

L'ordinanza  di custodia cautelate emessa oggi riguarda  in particolare due episodi di violenza sessuale di gruppo: il primo sarebbe stato  compiuto a poca distanza  della statua dedicata a Vittorio Emanuele II ai danni di due ragazze tedesche.  Il secondo  vicino ad un fast food in piazza Duomo ai danni di due ragazze italiane che oltre ad essere molestate sarebbero anche state rapinate.

A quest'ultima aggressione avrebbero preso parte due dei quattro giovani arrestati oggi.

"Stop a politiche di accoglienza senza se e senza ma"

“Basta buonismo con gli extracomunitari che arrivano in Italia, si fanno beffe dell’integrazione tanto sbandierata dalla sinistra e commettono gravi reati  - afferma Romano La Russa, assessore alla Sicurezza e all’Immigrazione di Regione Lombardia - Gli arresti di altri 4 giovani egiziani, accusati di violenza sessuale di gruppo e rapina aggravata per i tristemente noti fatti avvenuti in Duomo a Capodanno, dimostrano come le politiche di accoglienza senza se e senza ma del centrosinistra milanese abbiano fallito. Questi sono delinquenti che non hanno mai avuto alcuna intenzione di integrarsi in Italia, pensano soltanto di poter fare ciò che vogliono e di restare impuniti”,

Seguici sui nostri canali