Intervista

Miriam Sylla si racconta dopo le vacanze: “Olimpiadi? Appuntamento all’anno prossimo” FOTO

La pallavolista lecchese Miriam Sylla ha raccontato come sta trascorrendo questa strana estate 2020, in particolare senza le Olimpiadi di Tokyo.

Miriam Sylla si racconta dopo le vacanze: “Olimpiadi? Appuntamento all’anno prossimo” FOTO
Lecco e dintorni, 11 Agosto 2020 ore 13:42

a cura di Mario Stojanovic

Abbiamo intervistato, in questi primi giorni d’agosto, la pallavolista di Valgreghentino Miriam Sylla, schiacciatrice della Nazionale Italiana e dell’Imoco Volley Conegliano, campione in carica del massimo campionato di serie A1 femminile. Miriam ha raccontato come sta trascorrendo questa strana estate 2020 senza le Olimpiadi di Tokyo, che proprio in queste ultime settimane avrebbero visto impegnata la Nazionale Italiana di volley femminile e la stessa Miriam.

Olimpiadi di Tokyo rimandate di un anno

In questi giorni saresti dovuta essere a Tokyo per le Olimpiadi. “Sarei dovuta essere lì con le mie compagne della Nazionale – racconta Miriam Sylla – Ovviamente l’arrivo della pandemia Coronavirus non ci ha permesso di partecipare. Mi dispiace molto perché l’obiettivo e il sogno di ogni atleta è quello di partecipare alle Olimpiadi, ma riflettendo è stato meglio così poiché con un altro anno di allenamenti e partite, saremo ancora più pronte per affrontare questa competizione, sperando ovviamente che il problema Covid 19 migliori, anzi sparisca del tutto e si trovi presto una cura”.

Miriam Sylla tra vacanze e ripresa degli allenamenti

Sei stata in vacanza quest’estate? “Si, sono già stata in vacanza, ovviamente con tutte le restrizioni del caso imposte dall’emergenza in corso. Sono riuscita a trascorrerla con alcuni miei amici e devo dire che mi hanno rigenerata dopo il periodo del lockdown. Ci siamo divertiti molto, riscoprendo il bello dello stare insieme”.

Quando riprenderai la preparazione atletica con la tua squadra in vista dell’inizio del prossimo campionato di A1? “Già ora sono a Conegliano con le mie compagne, con le restrizioni imposte visto che non si può fare ancora tutto. Abbiamo, infatti, iniziato con la preparazione atletica, ma piano piano – conclude Miriam – La nostra vita sta riprendendo con una parvenza di normalità, imparando ad aiutarci l’un l’altro per contenere questo virus, così da poter riprendere la nostra vita sportiva e agonistica al cento per cento, incrociando le dita e pensando prima alla prossima stagione e poi alle Olimpiadi di Tokyo”.

6 foto Sfoglia la gallery
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia