Metastasi, vittoria di Bruseghini: condannati Nuzzi, Anatonelli e Di Bella

Il giudice ha confermato la condanna per diffamazione.

Metastasi, vittoria di Bruseghini: condannati Nuzzi, Anatonelli e Di Bella
Lecco e dintorni, 13 Luglio 2018 ore 23:26

Metastasi, vittoria di Bruseghini: condannati Nuzzi, Anatonelli e Di Bella.

L’ex sindaco di Olginate diffamato in  Metastasi

La quinta sezione penale della Corte d’Appello di Milano infatti ha confermato, giovedì scorso, la sentenza di condanna nei confronti dei giornalisti Gianluigi Nuzzi e Claudio Antonelli e dell’ex collaboratore di giustizia Giuseppe Di Bella per quanto riportato nel libro «Metastasi».

Il libro

Il libro, era fondato principalmente sulle accuse del pentito «Pippo» Di Bella, che aveva messo in relazione l’ex sindaco di Olginate con la Famiglia Coco Trovato. Accuse infamanti, sempre fermamente respinte da Bruseghini. Da lì la decisione di procedere con la querela.   Il giudice quindi  ha ritenuto gli imputati rei di aver diffamato Italo Bruseghini, ex sindaco di Olginate ed ex vice presidente della Provincia di Lecco.

Bruseghini risarcito

Il giudice ha riconosciuto a Bruseghini un risarcimento di 12mila euro più gli interessi maturati dal 3 ottobre del 2010, data di pubblicazione del libro. I tre dovranno anche rifondere le spese processuali per un totale complessivo di circa 20mila euro. «Si chiude una vicenda che mi ha colpito duramente – ha spiegato Bruseghini rappresentato dall’avvocato Nadia Invernizzi – proprio perché ho sempre agito con onestà».

 

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia