Menu
Cerca
RIAPERTURA

Martedì 12 maggio torna il mercato a Calolziocorte

"Pur potendo iniziare da ieri, 5 maggio, si è deciso di procedere con cautela, alla luce del fatto che il nostro territorio è stato particolarmente colpito da questa epidemia".

Martedì 12 maggio torna il mercato a Calolziocorte
Cronaca Valle San Martino, 06 Maggio 2020 ore 11:19

A partire da martedì 12 maggio riprenderà il mercato cittadino a Calolzio, con una modalità sperimentale e limitato ai soli banchi alimentari come da ordinanza regionale.

Martedì 12 maggio torna il mercato di Calolzio

“Pur potendo iniziare da ieri, 5 maggio, si è deciso di procedere con cautela, alla luce del fatto che il nostro territorio è stato particolarmente colpito da questa epidemia, in modo da poter applicare tutte le misure necessarie a garantire in primis la sicurezza degli operatori del mercato e dei cittadini che si recheranno al Lavello per fare acquisti – ha spiegato l’Amministrazione comunale di Calolzio – Martedì prossimo, 12 maggio, il mercato aprirà alle ore 7 per gli operatori e alle ore 8 per i cittadini. All’ingresso, che sarà situato presso il piazzale Marinai d’Italia, un incaricato si premurerà di misurare la temperatura corporea agli operatori e ai cittadini.  L’ingresso sarà vietato a chi dovesse riscontrare una temperatura uguale o superiore a 37.5°, contestualmente sarà invitato a ritornare alla propria abitazione e limitare al massimo i contatti sociali e contattare il proprio medico curante”.

Le disposizioni da rispettare

La disposizione dei banchi del mercato sarà su una sola direzione (lato di fronte al lago), si entrerà dal parcheggio di piazzale Marinai d’Italia e l’uscita sarà situata in zona Monastero del Lavello. All’entrata e sull’area del mercato saranno predisposti cartelli informativi sulle modalità di accesso e sulle tipologie di banchi presenti. ” L’accesso all’area di mercato, al fine di limitare al massimo la concentrazione di persone, sarà consentito ad un solo componente per nucleo familiare, fatta eccezione per la necessità di recare con sé minori di anni 14, disabili o anziani ed in numero doppio rispetto ai banchi presenti. Per gli operatori commerciali del mercato vi sarà l’obbligo di utilizzo di mascherina a copertura di naso e bocca, nonché di guanti e la presenza sarà limitata a non più di due operatori per ogni posteggio – hanno aggiunto dal Comune – Anche per i cittadini l’accesso sarà subordinato all’utilizzo della mascherina o, in subordine, qualunque altro indumento a copertura di naso e bocca, contestualmente ad una puntuale disinfezione delle mani.  In ogni attività sociale esterna deve comunque essere mantenuta la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro. Non sono soggetti all’obbligo i bambini al di sotto dei sei anni, nonché i soggetti con forme di disabilità non compatibili con l’uso continuativo della mascherina ovvero i soggetti che interagiscono con i predetti”.