Memorial Riccardo Galbiati 300 in pista per ricordare Riky

Col ricavato della giornata sarà acquistato un defibrillatore

Memorial Riccardo Galbiati 300 in pista per ricordare Riky
Valsassina, 23 Gennaio 2018 ore 11:37

Un successo enorme quello riscosso dal Memorial Riccardo Galbiati. Stiamo parlando della gara di sci disputata domenica all’Aprica. E’ stata promossa per ricordare il giovane studente della scuola Alberghiera di Casargo scomparso proprio mentre sciava . Era  infatti il 30 dicembre 2016 quando il 15enne di Bevera aveva accusato un malore sulle piste mentre si trovava a sciare col padre Marco, noto imprenditore. Dopo tre giorni di lotta lo studente si era spento, lasciando nello sconforto e nel dolore familiari e amici.

Aprica, memorial Galbiati per 300

“Grazie mille a tutte le persone che oggi hanno festeggiato con Ricky questa bellissima giornata. E un grazie a tutte le persone che hanno messo un pensiero per regalare a tutti i partecipanti un premio”. Queste le prime parole di Marco Galbiati, padre di Riccardo Galbiati.

Il trofeo a Orio

Il ragazzo è stato ricordato con una bellissima giornata sulla neve domenica, con il primo memorial Forza Ricky, cui hanno partecipato quasi 300 concorrenti. Fra loro gli amministratori di Aprica al gran completo e l’assessore allo Sport di Regione Lombardia Antonio Rossi. Primo assoluto è risultato Sergio Orio. Col ricavato della giornata sarà acquistato un defibrillatore.

Un dramma ancora vivo

La ferita per la perdita del giovane non si è ancora rimarginata. Il dramma  ha toccato tutti. Gli amici della scuola alberghiera di Casargo. Gli imprenditori del Lecchese, amici del papà. Che durante il 2017 ha affrontato la morte di Riccardo come una vera e propria battaglia per conoscere chi ha ricevuto i suoi organi. E ci è riuscito. In sua memoria ha pure aperto una pagina Facebook che conta oltre 4mila contatti e dove vengono documentate le tantissime manifestazioni in ricordo di Riccardo.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia