Contagi

Beppe Mambretti (Lecco Merita di più) positivo al Covid: “Supererò anche questa pur sapendo che è un nemico invisibile”

"Quello che pensavo non dovesse toccare a me invece è toccato... A marzo quando insieme agli amici di Ztlattivo eravamo per le strade in pieno lockdown ... a dare una mano forse pensavamo di avere acquisito una sorta di immunità, invece..."

Beppe Mambretti (Lecco Merita di più) positivo al Covid: “Supererò anche questa pur sapendo che è un nemico invisibile”
Lecco e dintorni, 13 Ottobre 2020 ore 11:33

Beppe Mambretti positivo al Covid: il coordinatore della lista “Lecco Merita di più“, è in quarantena tra le mura domestiche dopo essere risultato positivo al coronavirus. A rendere pubblica la situazione  è stato lui stesso, pubblicando questa mattina, martedì 13 ottobre, un post su Facebook.

Mambretti (Lecco Merita di più) positivo al Covid: “Supererò anche questa pur sapendo che è un nemico invisibile”

“Quello che pensavo non dovesse toccare a me invece è toccato… A marzo quando insieme agli amici di Ztlattivo eravamo per le strade in pieno lockdown … a dare una mano forse pensavamo di avere acquisito una sorta di immunità, invece…
Te lo senti addosso, ti pesa, ti affatica, cerchi di rintracciarlo, cerchi di monitorarlo con il saturimetro e il termometro, avvisi chi hai incontrato.
Per la prima volta provi paura pensando che solo 7 mesi in una colonna sonora ”di campane e ambulanze” e tre cari volati via, tu eri riuscito a schivarla.
Poi apri il cell e scopri dai social che il tuo amico Italo Direttore del Secolo d’ Italia è ricoverato allo Spallanzani insieme alla sua compagna Giusi che durante il periodo di lockdown era partita per la Val Brembana a sostituire un medico base… Allora partono i messaggi e ci si fa compagnia… Non è una consolazione ma la consapevolezza che nessuno è immune… La serata finisce con una bella riunione in zoom di lista… Dove 31 voti per il concorrente non hanno fatto perdere entusiasmo e voglia di andare avanti… anzi ieri sera la comunità politica si è pure allargata….
Ma quando finisce la riunione sei distrutto…
Non vedo l’ora che termini questo incubo perché per tornare alla normalità della vita, con la mia famiglia (I Cesaroni ), all’impegno civico e tornare ad abbracciare 25 doni di Dio sotto il kilimangiaro che grazie a La carovana del sorriso onlus (pagina Ufficiale) fanno parte della mia vita e che questa pandemia mi ha allontanato da giusto un anno…
Ma supererò anche questa pur sapendo che è un nemico invisibile…”

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia