Cronaca
Lutto a Colico

Malore in spiaggia: turista lecchese stroncato nelle Marche

La comunità è in lutto per l'improvvisa scomparsa di  Ivo Pozzi

Malore in spiaggia: turista lecchese stroncato nelle Marche
Cronaca Lago, 07 Luglio 2022 ore 11:03

Malore in spiaggia: turista lecchese stroncato nelle Marche. La comunità di Colico è in lutto per l'improvvisa scomparsa di  Ivo Pozzi, 75 anni, titolare dell'agenzia di pompe funebri Pozzi del paese che è morto ieri, mercoledì 6 luglio 2022 a causa di un attacco che lo ha colpito improvvisamente mentre si trovava in vacanza con la famiglia.

LEGGI ANCHE Non ancora attivato il presidio acquatico dei Vigili del fuoco: i pompieri lanciano l'allarme

Malore in spiaggia: turista lecchese stroncato nelle Marche

La tragedia si è consumata a Marina Palmense, località balneare dove il 75enne si trovava per trascorrere un periodo di ferie con la moglie e gli adorati nipotini.  Ieri mattina Pozzi si trovava in spiaggia e, per trovare refrigerio dal gran caldo, aveva deciso di fare un bagno in mare.

Proprio mentre era in acqua l'uomo si è sentito male e ha perso i sensi. Ad accorgersi di quanto stava accadendo è stato un altro bagnante che ha afferrato Pozzi e lo ha trascinato fino a riva.  In spiaggia c'era  un medico che ha assistito alla scena  ha immediatamente messo in atto  le manovre rianimatorie nel tentativo di salvare la vita al colichese. Nel frattempo è scattata la richiesta di aiuto ai sanitari.

Al lido si sono precipitatigli uomini  del 118 e i volontari della Croce Verde Valdaso, Non solo ma considerata la gravità a gravità della situazione e la necessità di trasportate il 75enne il prima possibile in ospedale , è stata fatta alzare in volo e dirottata sul posto anche l'eliambulanza. Pozzi quindi è stato trasferito all'ospedale di Ancona con le manovre rianimatorie in corso.

Ma nulla è vaso a salvare la vita a Pozzi e ai medici in ospedale non è rimasto che il terribile compito di constatare il decesso.

Comunità di Colico in lutto

La notizia della scomparsa è arrivata a Colico violenta e dolorosa come un pugno nello stomaco. Il 75enne era molto conosciuto in paese non solo per la sua professione (l'azienda opera nel settore funerario dal 1968) ma anche per la sua attività di volontariato e di accompagnatore dei bimbi sullo scuolabus

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter