Tragedia

Il mandellese Paolo Villa stroncato da un malore al rifugio. Aveva 51 anni

Dopo la constatazione del decesso da parte del medico, il 51enne è stato imbarellato e portato a valle dai tecnici, a spalle, per un lungo tratto a piedi e nella parte finale con il mezzo fuoristrada.

Il mandellese Paolo Villa stroncato da un malore al rifugio. Aveva 51 anni
Valsassina, 07 Agosto 2020 ore 13:09

Malore al rifugio: muore escursionista. La tragedia si è consumata nella mattinata di oggi, venerdì 7 agosto 2020, a Pagnona, sul monte Legnone. La vittima è Paolo Villa, 51 anni, residente a Mandello-

Malore al rifugio: muore escursionista

Villa si trovava all’esterno del rifugio  Griera, a 1700 metri di quota, quando improvvisamente si è sentito male accasciandosi al suolo. Mentre i presenti tentavano di rianimarlo, intorno alle 11.30 si è messa in moto la macchina dei soccorsi.

La centrale operativa dell’Agenzia Regionale di Emergenza e Urgenza ha fatto alzare in volo l’eliambulanza di Sondrio e l’ha inviata sul posto con il codice rosso di massima gravità. Sul posto anche la squadra territoriale di Premana, della Stazione di Valsassina – Valvarrone. Allertati i Carabinieri.

Purtroppo i sanitari, una volta giunti sul posto, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo. Dopo la constatazione del decesso da parte del medico, l’uomo è stato imbarellato e portato a valle dai tecnici, a spalle, per un lungo tratto a piedi e nella parte finale con il mezzo fuoristrada.

Intervento anche al Giumello

Nel frattempo, altri tecnici della Stazione di Valsassina – Valvarrone sono usciti a supporto dell’équipe dell’elisoccorso di AREU, mezzo decollato da Bergamo, per una escursionista che si era fatta male a una spalla nella zona dell’Alpe Giumello, comune di Casargo. La donna è stata condizionata e portata in ospedale a Lecco.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia