Lite fuori da un bar, sputi contro poliziotto

Intervento della Polizia in piazza XX Settembre a Lecco

Lite fuori da un bar, sputi contro poliziotto
Lecco e dintorni, 17 Gennaio 2018 ore 18:20

Lite in piazza XX Settembre ieri sera a Lecco. Gli agenti della Squadra Volante intervenuti per riportare la calma,  hanno dovuto fronteggiare un giovane straniero che, in escandescenze, oltre a minacciarli e insultarli, ad un certo punto ha sputato contro uno di loro.

La lite esplosa fuori da un bar

E’ accaduto ieri sera a Lecco. Intervenuti in piazza XX Settembre per una lite in corso, i due agenti della Polizia di Stato hanno trovato  un ragazzo italiano che sosteneva di essere stato strattonato e molestato da un coetaneo straniero all’esterno di un esercizio commerciale. Per questo motivo aveva reagito colpendolo con un pugno allo zigomo. Lo straniero era in compagnia di altre due persone,  poi identificate come straniere, rispettivamente di origine marocchina e tunisina.

Baruffa anche in Questura

Durante il controllo dei documenti che il giovane additato dall’italiano come molestatore – indentificato come Y.A.H, 28 anni, marocchino – all’improvviso è andato in escandescenza, insultando e minacciando gli agenti, addirittura sputando contro uno di essi. Nel frattempo interveniva in ausilio un’altra pattuglia. Immobilizzato, lo straniero è stato accompagnato in Questura. Ma anche qui ha continuato ad agitarsi, scagliandosi contro i poliziotti. Nella colluttazione due agenti hanno subito diverse abrasioni e policontusioni, riportando prognosi si 5 e 6 giorni. Per sedare  il marocchino  è stato necessario anche l’intervento dei sanitari del 118.

Denunciato per resistenza, minaccia e lesioni

Acclarata la dinamica dei fatti Y.A.H è stato denunciato alla competente autorità giudiziaria per resistenza minaccia e lesioni a Pubblico Ufficiale.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia