Menu
Cerca

Lite tra camionisti, accoltella il collega a un polmone

E' successo a Brembate. Nei guai un 43enne, con precedenti penali, trovato poi in possesso di diversi coltelli.

Lite tra camionisti, accoltella il collega a un polmone
Cronaca 11 Febbraio 2020 ore 08:04

Avevano finito da poco il turno di lavoro e si stavano preparando a pulire i loro camion a Brembate quando la lite tra camionisti è  degenerata ed è spuntato anche un coltello. In ospedale con un polmone perforato è finito un 52enne albanese residente a Gorle, in carcere invece un collega italiano (residente ad Alba) di 43 anni

Lite tra camionisti

E’ successo sabato mattina intorno alle 8.45. I due, entrambi camionisti dell’azienda “Petra” di Brembate avevano spento i motori e stavano per pulire i loro camion quando pare abbiamo iniziato a discutere su chi avesse la precedenza. Prima sono volate le parole, poi qualche spintone, finché il 43enne ha estratto un coltello a serramanico dalla giacca che indossava e ha colpito il collega con un fendete al costato. Una ferita che inizialmente non sembrava nulla di grave, ma pochi minuti dopo il 52enne ha iniziato a stare male.

Accoltellato 52enne

Soccorso dai colleghi è stato trasportato in ospedale a Zingonia dove i medici hanno riscontrato un’emorragia interna e la perforazione di un polmone. L’albanese si trova ricoverato al Policlinico San Marco ma non è in pericolo di vita.

Saputo l’accaduto, a consegnare ai carabinieri il responsabile, è stato il titolare dell’azienda che lo ha rintracciato e accompagnato dai militari. Il 43enne è stato, quindi, arrestato con l’accusa di tentato omicidio. Dalla perquisizione, il 43enne che risulta avere già precedenti per resistenza a Pubblico ufficiale, è risultato in possesso di un altro coltello nascosto nella giacca mentre sul camion aveva altre due lame e un cacciavite anche se nessuno di questi pare sia l’arma con cui ha colpito il 52enne.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI