Cronaca
Coronavirus

Liquidità per le imprese, la risposta del Fondo di Garanzia

Il ruolo fondamentale del Confidi di Confcommercio Lecco

Liquidità per le imprese, la risposta del Fondo di Garanzia
Cronaca Lecco e dintorni, 31 Maggio 2020 ore 11:25

Il Fondo di Garanzia di Confcommercio Lecco mette in campo alcune idee per fronteggiare gli effetti dell'emergenza cononavirus che ha messo in ginocchio le aziende.

Fondo di Garanzia offre liquidità alle imprese

Linee di credito dedicate per le esigenze di liquidità delle imprese. E' questa la risposta che ha messo in campo il Fondo di Garanzia di Confcommercio Lecco per fronteggiare gli effetti dell'emergenza Covid-19 sui conti delle aziende. "Sono davvero numerose le richieste che continuano ad arrivare al Confidi - sottolinea il presidente del Fondo di Garanzia, Peppino Ciresa - Il nostro Fondo di Garanzia si è dato parecchio da fare ed è stato sempre operativo per dare risposte certe e veloci ai nostri soci. Ma le criticità proseguono, ecco perché invito le imprese che hanno problemi di liquidità o necessità particolari legate al credito di rivolgersi al Fondo di Garanzia di Confcommercio Lecco".

"Noi possiamo assistere l'imprenditore"

"Sono molteplici gli strumenti e le linee di finanziamento che possiamo proporre. In una parola: noi possiamo assistere l'imprenditore e accompagnarlo nella scelta dello strumento finanziario più idoneo per la situazione che sta vivendo. Insieme possiamo trovare la soluzione migliore per le sue esigenze" ha continuato Ciresa.

"Ottenere credito non è semplice"

Poi aggiunge: "Le imprese a cui noi ci rivolgiamo vivono momenti di grandissimo difficoltà e incertezza per questa emergenza Coronavirus. Chi è stato fermo due mesi e ha ripreso da poco fa fatica e anche chi è rimasto sempre aperto non vive momenti facili. Ottenere credito non è semplice come sembra: nonostante gli annunci, sono tante le realtà che stanno facendo fatica a ottenere un finanziamento dalle banche. Oggi gli imprenditori sono disorientati, anche perché la risposta che arriva da molti istituti di credito non è quella auspicata".

"Pensiamo di potere fare la nostra parte"

Anche nell'emergenza Coronavirus il vero sostegno arriva da chi si cura dei propri soci: "In questo contesto l'unico punto fermo sono le associazioni di categoria e i loro confidi: ne sono stato sempre convinto e lo sono a maggior ragione in questo momento. Il Fondo di Garanzia conosce la situazione e le imprese, è attento ai cambiamenti e alle possibilità finanziarie esistenti. In più una realtà come la nostra, strettamente legata a Confcommercio Lecco, può beneficiare di tutta quella rete di conoscenze e servizi che solo una associazione imprenditoriale può assicurare. Oggi sappiamo che la prima sfida da vincere è legata alla sopravvivenza delle imprese e noi come Fondo pensiamo di potere fare la nostra parte. Il nostro modo di assistere e supportare le imprese può fare la differenza".