L’eroina a Lecco torna a fare paura INCHIESTA

Cecco Bellosi: “La dipendenza è in aumento tra i giovanissimi, in particolare gli under 25”.

L’eroina a Lecco torna a fare paura INCHIESTA
Lecco e dintorni, 18 Dicembre 2017 ore 11:00

Il Giornale di Lecco in edicola da lunedì 18 dicembre ha dedicato un’ampia inchiesta all’uso della droga nella nostra provincia. Tra gli aspetti più allarmanti quello dell’eroina a Lecco che torna prepotentemente a fare paura per la sua diffusione.

Eroina a Lecco

“Le sostanze, in questo momento, stanno seguendo la crisi economica e i bisogni dei clienti. A compiere la lucida e inquietante sul fenomeno del consumo di sostanze stupefacenti è Maurizio Mattioni, che dagli uffici di S.M.I. Broletto incontra ogni giorno decine di persone che l’espansione degli stupefacenti la pagano sulla loro pelle .”Non a caso il prezzo dell’eroina si è abbassato, mentre è cresciuto quello della cocaina. Cinque anni fa era il contrario, con il boom della cocaina che era la droga dei ricchi. Ma è un sistema spietato: l’eroina, infatti, crea una dipendenza quotidiana, e quindi ti costringe ogni giorno a spendere».

I dati

Nella Lecco indignata per il fermo di 33 migranti che spacciavano cannabinoidi  sotto la luce del sole, la droga, soprattutto quella pesante, fa sempre paura ma nessuno ne vuole parlare. Dal 2014 al 2016 le persone trattate dal Servizio per le Tossicodipendenze dell’Asst sono salite da 1.118 a 1.285, con un aumento del 15 per cento in due anni. E quasi il 60 per cento di chi si è rivolto all’ambulatorio di corso Promessi Sposi per problemi con sostanze illegali lo ha fatto per dipendenza da eroina, seguito da chi usava cocaina, cannabinoidi e altre droghe.

Le nuove droghe

A compiere un’analisi sulle nuove droghe è Franco Riboldi (Sert): «Si comprano sul web e hanno effetti più forti anche di 20 volte. Difficili da rintracciare nelle urine».

L’età dei consumatori

“La dipendenza è in aumento tra i giovanissimi, in particolare gli under 25”. Lo conferma purtroppo un esperto della situazione. Stiamo parlando di Cecco Bellosi, coordinatore de il “Il Gabbiano”, una rete che conta sul territorio lombardo quattro comunità per tossicodipendenti (a Tirano, Colico, Lecco e Lodi).

 

Ampio reportage di 3 pagine con tutti i dati, i luoghi dello spaccio e le interviste sul  Giornale di Lecco in edicola da lunedì 18 dicembre

 

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia