Menu
Cerca

Lecco aderisce al forum mondiale del Milan Urban Food Policy Pact

A Montpellier la cerimonia ufficialePresenti la consigliera comunale Monica Coti Zelati e il portavoce del Tavolo dei Quartieri del Terzo Paradiso Angelo Riva

Lecco aderisce al forum mondiale del Milan Urban Food Policy Pact
Lecco e dintorni, 17 Ottobre 2019 ore 12:12

La città di Lecco aderisce ufficialmente al forum mondiale del Milan Urban Food Policy Pact, patto internazionale sottoscritto ad oggi da 205 città di tutto il mondo e che impegna i sindaci a lavorare per rendere sostenibili i sistemi alimentari, garantire cibo sano e accessibile a tutti, preservare la biodiversità, lottare contro lo spreco. Un traguardo importantissimo, l’adesione della nostra città, reso possibile grazie all’iniziativa del Tavolo dei Quartieri del Terzo Paradiso, realtà composta da diversi enti del territorio e che lo scorso giugno ha coinvolto il Comune di Lecco, spronandolo a intraprendere questo percorso.

Lecco aderisce al forum mondiale del Milan Urban Food Policy Pact

Presenti durante il forum mondiale che dal 7 al 9 ottobre 2019 si è tenuto nella città francese di Montpellier, la consigliera comunale Monica Coti Zelati e il portavoce del “Tavolo” Angelo Riva hanno  quindi preso parte alla cerimonia di firma che ha ufficializzato l’accettazione della candidatura di Lecco per la sua azione originale di FOOD SUSTAINABILITY WITH ARTS, che mette l’arte al centro di processi di promozione del cambiamento verso la sostenibilità e l’innovazione sociale.

Un’affinità totale, quindi, con le tematiche fondanti di un patto che rappresenta una delle principali eredità dell’Expo del 2015: dedicato alle FOOD POLICIES e alla sostenibilità, oggi conta 205 città in cui vivono oltre 450 milioni di persone, incluse megalopoli come Rio de Janeiro, New York, Nairobi, San Paolo, Medellin, Bogotà, Nyamei, tutte concordi nel voler realizzare politiche che promuovano sistemi alimentari equi, sostenibili e resilienti.

Angelo Riva, portavoce del Tavolo dei Quartieri del Terzo Paradiso

«Siamo molto orgogliosi – commenta Angelo Riva, portavoce del Tavolo dei Quartieri del Terzo Paradiso – di aver preso parte al forum mondiale del Milan Urban Food Policy Pact di Montpellier e di aver lavorato per l’adesione della città di Lecco. A determinare la candidatura e il suo successo è stato il programma del Festival Impliquons Nous – Coltiviamo la città, che il tavolo dei nostri enti ha organizzato lo scorso maggio, primo dei sei festival del pensiero civile attivo previsti dal progetto de I quartieri del Terzo Paradiso. In realtà – precisa – già nel 2018 avevamo candidato “Coltiviamo la Città” inserendo tra i nostri partner “Milano Ristorazione”, la società del comune di Milano che gestisce 19 milioni di pasti annui, oltre a una serie di partner locali. Un primo avvicinamento alle buone pratiche sulle Food Policy che ci ha permesso di incrociare quanto il comune di Milano stava facendo e che sin da subito ci ha orientato verso un approccio sistemico al tema, mettendo sempre l’arte al centro».

Poi, nel 2019, l’invito al vicesindaco di Milano Anna Scavuzzo e al coordinatore della Food Policy di Milano Andrea Magarini, quest’ultimo particolarmente felice per quanto realizzato sino a quel momento, e all’inizio di giugno il contatto con il Comune di Lecco, la scelta di procedere e l’incarico dato alla consigliera Monica Coti Zelati di occuparsi dell’effettiva adesione al Patto, concretizzatasi lo scorso 9 ottobre a Montpellier.

I QUARTIERI DEL TERZO PARADISO

Si tratta di un progetto di rigenerazione urbana e di Urban Health così denominato dall’artista Michelangelo Pistoletto e che a Lecco coinvolge i quartieri situati tra i torrenti Caldone e Bione, area grande circa 3 chilometri quadrati e in cui sperimentare, da qui ai prossimi anni, innovativi modelli di convivenza e di costruzione di sostenibilità territoriale, ambientale, sociale ed economica.