Le Fiamme Gialle lecchesi scoprono 84 evasori totali FOTO e VIDEO

58 milioni di euro evasi. Arresti per corruzione nella Pubblica Amministrazione e contrasto serrato al narcotraffico. Sequestrati beni di lusso in Costa Smeralda a un consulente finanziario

Le Fiamme Gialle lecchesi scoprono 84 evasori totali FOTO e VIDEO
Lecco e dintorni, 25 Giugno 2018 ore 11:32

84 evasori totali ovvero persone totalmente sconosciute al Fisco, responsabili di aver evaso in un anno e mezzo circa 58 milioni di euro. Questi i dati allarmanti resi noti oggi a Lecco durante  la cerimonia per il 244° Anniversario della Fondazione della Guardia di Finanza. Presenti  il Prefetto, la dottoressa  Liliana Baccari ed alcuni tra senatori ed onorevoli neoeletti residenti nella provincia di Lecco. Inoltre, ha partecipato alla cerimonia una rappresentanza dell’Associazione Nazionale Finanzieri in congedo. Il momento istituzionale si è aperto con il messaggio del Presidente della Repubblica,dell’Ordine del Giorno Speciale del Comandante Generale e, dopo l’allocuzione del Comandante Provinciale, il colonnello Massimo Dell’Anna, si è conclusa con la consegna di ricompense di ordine morale ad alcuni militari che si sono distinti in servizio.

Il bilancio

Nel corso del 2017 e per i primi cinque mesi di quest’anno, la Guardia di Finanza di Lecco, in linea con le direttive di programma, ha continuato a sviluppare la sua azione contro i fenomeni elusivi ed evasivi più gravi. Lotta senza quartiere contro le frodi fiscali, l’illegalità nella Pubblica Amministrazione, gli sprechi delle risorse e contro la criminalità economico-finanziaria in genere. Tutto ciò attraverso più di 468 interventi di polizia economico-finanziaria e  lo sviluppo, nel settore della tutela dell’entrate, di. 36 deleghe d’indagine, in relazione a reati tributari segnalati alla locale Autorità Giudiziaria

Lotta all’evasione: scoperti 84 evasori totali

Per quanto attiene la lotta all’evasione, all’elusione ed alle frodi fiscali, come detto sono stati scoperti in provincia 84 evasori totali. E’ stato segnalata, per il recupero a tassazione, una base imponibile di oltre 58 milioni di euro e sono stati eseguiti 2 interventi nel campo della fiscalità internazionale.

Soggetti fiscalmente pericolosi

Con nuove modalità operative la Guardia di Finanza è andata a “scovare” quei soggetti fiscalmente pericolosi i cui patrimoni sono espressione diretta di gravi reati tributari ed economico-finanziari. Un percorso attuato attraverso una meticolosa analisi della quantificazione e qualificazione della sproporzione esistente tra i redditi dichiarati ed il patrimonio riconducibile alle persone interessate dalle indagini eseguite.

Lavoro nero

La Guardia di Finanza di Lecco, nell’ultimo anno e mezzo, ha proceduto alla verbalizzazione di 4 datori di lavoro per l’utilizzo di n. 12 dipendenti non in regola per la legislazione sul lavoro o, addirittura, completamente in nero. Il controllo economico del territorio ha consentito di portare a termine più di 3000 verifiche sul regolare rilascio di scontrini e ricevute fiscali, alcuni dei quali hanno evidenziato una mancata certificazione fiscale dei corrispettivi riscossi.

Frodi per un milione di euro

Le frodi scoperte in danno del bilancio nazionale e comunitario sono state pari a 1 milione di euro. Tre le persone denunciate, mentre le proposte di sequestro ammontano complessivamente a 150.000,00 euro.

2 arresti per corruzione nella Pubblica Amministrazione

Nel settore del contrasto ai reati contro la Pubblica Amministrazione, sono stati eseguiti due arresti per i reati di corruzione e rivelazione di segreto d’ufficio che hanno riguardato un dirigente pubblico ed un imprenditore. Nel contrasto alla criminalità economico-finanziaria sono stati denunciati 47 soggetti (di cui 9 in stato d’arresto per gravi reati fiscali) e alla proposta di sequestro di circa 20,2 milioni di euro (di cui 8 milioni di euro già sequestrati).

Contrasto al narcotraffico

Degno di particolare nota l’arresto per bancarotta fraudolenta ed altri gravi reati fiscali di un noto consulente aziendale lecchese che ha portato al sequestro di beni mobili ed immobili in Costa Smeralda, Lecco e Bergamo, per un valore complessivo di circa un milione e mezzo di euro e beni di lusso.

Stop al narcotraffico

Nel settore del contrasto al traffico di sostanze stupefacenti i finanzieri lecchesi  esecuzione a 14 ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di soggetti italiani ed albanesi membri di un sodalizio criminale operante nel nord Italia, con il supporto della Direzione Centrale per i Servizi Antidroga.

8 foto Sfoglia la gallery

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia