Menu
Cerca
Valsassina

L'appello del medico: "Sarò impegnato al centro vaccinale, venite in ambulatorio solo per gravi patologie"

L'impegno dei sanitari, ancora una volta, è enorme e generoso ed è impensabile che non ci siano conseguenze sulla attività quotidiana.

L'appello del medico: "Sarò impegnato al centro vaccinale, venite in ambulatorio solo per gravi patologie"
Cronaca Valsassina, 22 Aprile 2021 ore 11:10

"Da lunedì sarò impegnato al centro vaccinale, venite in ambulatorio solo per gravi patologie". Questo l'appello lanciato da un medico di base della Valsassina che da 26 aprile prenderà servizio nel terzo hub massivo della provincia di Lecco nella sede della Comunità Montana a Barzio.

L'appello del medico: "Da lunedì sarò impegnato al centro vaccinale, venite in ambulatorio solo per gravi patologie"

Che l'emergenza Coronavirus abbia avuto conseguenze pesanti anche su chi non è stato direttamente colpito dal virus è cosa nota. Basti pensare a quello che è successo durante la prima ondata, con gli ospedali lecchesi quasi interamente impegnati nelle cure dei pazienti affetti da Covid. Ora anche l'impegno nella campagna vaccinale porta i professionisti sanitari a scendere in campo direttamente.

Il punto tamponi del Bione ad esempio, che era destinato al tracciamento di studenti e personale scolastico, è stato chiuso perchè gli uomini  della Aereonautica militare sono stati destinati  alle operazioni di  inoculazione dei vaccini anti Covid (ricordiamo che il servizio ora viene effettuato all'ospedale Manzoni di Lecco).

L'impegno dei sanitari, ancora una volta, è enorme e generoso ed è impensabile che non ci siano conseguenze sulla attività quotidiana. Per questo il dottor Antonio Menga di Casargo ha diramato un avviso a tutti i suoi assistiti

"Dal 26 aprile 2021 sarò impegnato c/o il centro vaccinale di Barzio  per cinque turni settimanali compresi il sabato e la domenica. Chiedo pertanto la collaborazione di tutti gli assistiti ed invito a prenotare appuntamento soltanto per patologie importanti come infortuni, covid-19, malattie oncologiche, cardiovascolari . Per la ripetizione delle ricette per farmaci sono attive le farmacie che collaborano al fine di ridurre i disagi".