La Nostra Famiglia, la Regione cerca di mediare fra associazione e lavoratori

Monti: "L'obiettivo è tutelare i dipendenti e continuare a sostenere l'associazione"

La Nostra Famiglia, la Regione cerca di mediare fra associazione e lavoratori
Lecco e dintorni, 15 Febbraio 2020 ore 16:10

Il presidente della Commissione regionale Sanità Emanuele Monti ha chiesto un incontro informale a Palazzo Pirelli con i sindacati e i vertici de La Nostra Famiglia.

Crisi La Nostra Famiglia, confronto in Regione

Un incontro (informale) in Regione per superare lo stallo in cui si trova il tavolo delle trattative. Questo l’obbiettivo del consigliere regionale della Lega Emanuele Monti che ha chiesto, in quanto presidente della Commissione Sanità del Consiglio Regionale, la convocazione di sindacati e vertici dell’associazione La Nostra Famiglia.

LEGGI ANCHE: Crisi a La Nostra Famiglia: trattative in stallo. Nuovo incontro il 19 febbraio

“Tutelare i dipendenti e sostenere l’associazione”

Con l’incontro, Monti punta a rendere la Regione mediatrice di un nuovo confronto tra le parti oggi in pesante conflitto dopo la decisione unilaterale di applicare il CCNL Aris per la riabilitazione ai 2200 dipendenti delle sue strutture.

“La situazione è delicata e l’obiettivo da raggiungere è duplice – spiega Monti –  tutelare i dipendenti e la loro elevata professionalità e allo stesso tempo non penalizzare e continuare a sostenere l’associazione, che svolge un servizio importantissimo per la nostra comunità”.

Si cerca una soluzione

Continua il consigliere:

“L’Associazione La Nostra Famiglia si occupa della cura e della riabilitazione di bambini e ragazzi con disabilità. Un’opera fondamentale e molto delicata, portata avanti ottimamente solo grazie alle specifiche competenze che il personale è in grado di fornire. La contrapposizione che è venuta a crearsi ha aperto un caso molto delicato, per cui è fondamentale che noi, come rappresentanti delle Istituzioni, facciamo la nostra parte cercando una mediazione tra le parti affinché si arrivi ad una soluzione positiva per tutti, e la sede del Consiglio Regionale è la sede più adatta per dare il via a questo confronto, già da settimana prossima”.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia