Menu
Cerca

La Lega critica le modifiche alla viabilità in zona cimitero

Caremi: "Probabilmente la soluzione migliore era quella di limitare alla sola giornata di maggior afflusso le limitazioni all’accesso"

La Lega critica le modifiche alla viabilità in zona cimitero
Cronaca 30 Ottobre 2017 ore 12:53

Il Comune di Calolzio  modifica la viabilità nella zona del cimitero del Lavello. La Lega Nord calolziese critica invece il provvedimento.

Le modifiche alla viabilità in zona cimitero

“Fino al 2 novembre la  viabilità in Via Fermi verrà modificata per garantire una migliore percorribilità”ha fatto sapere il Comune. Ciò per evitare soprattutto “le situazioni di congestione del traffico createsi negli scorsi anni in concomitanza della ricorrenza della Commemorazione dei defunti”.

Cosa cambia

“Il posteggio adiacente l’ingresso principale del Cimitero Maggiore è riservato ai soli veicoli al servizio di persone invalide e munite dell’apposito contrassegno” si legge ancora nella nota dell’Amministrazione calolziese. Non solo ma il Comune invita a lasciare gli altri parcheggi vicini al camposanto a    “donne in gravidanza, genitori con bambini piccoli ed anziani”. Non solo ma Su tutta Via Fermi invec e è   istituito divieto di fermata con rimozione forzata.

Dove parcheggiare quindi ?

“I rimanenti visitatori del Cimitero potranno utilizzare alternativamente per la sosta il posteggio sterrato antistante il Monastero del Lavello o Piazza Marinai d’Italia”.

Le critiche della Lega

“Riceviamo in queste ultime ore numerose segnalazioni da parte dei cittadini relativamente all’area del cimitero del Lavello” spiega il leghista Luca Caremi.
“I disagi che si trovano a dover sopportare i cittadini in questi giorni, con la scusa della miglior percorribilità dell’area, sembrano non aver fine e la soluzione è farraginosa (tratto distintivo di questa amministrazione)”.

 

La soluzione migliore

“Probabilmente la soluzione migliore era quella di limitare alla sola giornata di maggior afflusso le limitazioni all’accesso” aggiunge.  “cIò PER  evitare ogni tipo di problema a non trovarsi a lasciare soli i volontari della Protezione Civile (che non sono autorizzati a fare viabilità ne a far rispettare le ordinanze) a gestire l’afflusso del traffico. Fortunatamente per i cittadini di Calolzio ci sono ancora pochi mesi di attesa e di sopportazione, poi finalmente, col loro voto, potranno giudicare definitivamente questa maggioranza”.

 

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli