La donna morta lungo la ferrovia lavorava come badante

Inquirenti al lavoro per capire se si sia trattato di un tragico incidente o di un gesto disperato.

La donna morta lungo la ferrovia lavorava come badante
Lago, 27 Novembre 2017 ore 10:04

Aveva 42 anni e lavorava come badante in provincia di Lecco la  donna morta lungo la ferrovia. Il suo cadavere è stato trovato ieri sera, domenica, poco dopo le 22 a Mandello.

Donna morta lungo la ferrovia

La vittima era  originaria dell’est europeo. Era nata e cresciuta in Moldavia, ma da tempo lavorava nel Lecchese come badante. Il suo corpo è stato trovato ieri sera lungo i binari della linea ferroviaria Sondrio Lecco, nel tratto compreso tra Abbadia e Mandello. Ancora al vaglio delle forze dell’ordine la dinamica della tragedia. Gli uomini della Questura di Lecco e i colleghi dela Polizia Ferroviaria stanno tentando di capire se si sia trattato di un terribile incidente o se la donna abbia compiuto un gesto disperato.

Le indagini

La salma della donna è a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. L’anatomopatologo Paolo Tricomi ha già effettuato un primo esame esterno. Il magistrato comunque potrebbe disporre anche l’esame autoptico.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia