Killer in fuga arrestato in ospedale

Ha accoltellato a morte una donna in Svizzera, dopodiché è fuggito verso Milano grazie a un amico

Killer in fuga arrestato in ospedale
Brianza, 28 Gennaio 2020 ore 16:15

Killer in fuga dalla Svizzera chiede un passaggio per andare in ospedale e poi viene arrestato. L’omicidio risale alla notte tra sabato 25 e domenica 26 gennaio 2020.

LEGGI ANCHE ‘Ndrangheta e frode per 160milioni di euro, blitz della Guardia di Finanza di Lecco: 18 arresti VIDEO

Killer in fuga dalla Svizzera preso in ospedale

Come riportano i colleghi de lamartesana.it  un ventisettenne di origini albanesi è stato arrestato nella notte tra sabato 26 e domenica 27 gennaio con l’accusa di avere ucciso una donna. Il fatto è avvenuto a Ginevra in Svizzera. La dinamica e le motivazioni del terribile gesto al momento non sono ancora state chiarite. Si sa solo che l’uomo per compiere il suo folle atto si sarebbe ferito a una mano e che quindi avrebbe deciso di andare in ospedale per farsi medicare.

Per venire in Italia ha chiesto un passaggio a un amico di Cassina de Pecchi

Il fuggitivo ha abbandonato Ginevra insieme a un suo connazionale di Cassina de Pecchi, di 40 anni, che, ignaro di quanto era accaduto, l’avrebbe accompagnato, a bordo di un’automobile, in ospedale preso l’ambulatorio della Multimedica di Sesto San Giovanni.

L’arresto

I Carabinieri della stazione di Cassina de Pecchi hanno preso il fuggitivo lunedì pomeriggio, dopo aver ricevuto la segnalazione dei colleghi svizzeri. Sono infatti intervenuti a colpo sicuro dopo aver sentito l’amico, la cui posizione ora è al vaglio degli inquirenti. L’arrestato a breve dovrebbe quindi essere riportato in Svizzera per essere interrogato dall’Interpol.

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve