Cronaca
Incredibile

Inseguimento sulla Statale 36 e speronamento: bloccata per ore la Super

I fuggitivi hanno speronato due volte l'auto dei Carabinieri. Ma non avevano fatto i conti con l'air bag e la tenacia dei militari

Inseguimento sulla Statale 36 e speronamento: bloccata per ore la Super
Cronaca Brianza, 31 Maggio 2022 ore 15:58

L'inseguimento sulla Statale 36  a tutta velocità prima, poi lo speronamento all'auto dei Carabinieri, infine l'arresto. Nel mezzo la Super è stata bloccata per ore. L'incredibile vicenda è avvenuta oggi, martedì 31 maggio 2022.

Inseguimento sulla Statale 36 e speronamento: bloccata per ore la Super

Tutto ha avuto inizio intorno alle 12.15 quando, durante un servizio di pattugliamento, i militari della stazione di Giussano, mentre percorrevano via XXIV Maggio della frazione Capriano di Briosco, hanno visto sopraggiungere dalla direzione opposta (proveniente dalla frazione Carta fame del comune di Inverigo) una Bmw Serie 1 di colore scuro che li ha "puntati" invadendo il senso di marcia della vettura dell’Arma, costringendo il militari alla guida a sterzare e buttarsi repentinamente sul margine destro della strada per evitare l’impatto.

 

Imboccata la Strada statale 36 in direzione Milano, giunti all’altezza dell’uscita della frazione Fornaci di Briosco, la Bmw ha speronato la fiancata destra della Subaru dell’Arma che, imperterrita, ha continuato l’inseguimento. I fuggiaschi vistisi nuovamente affiancati hanno nuovamente speronato, questa volta con maggiore violenza, il mezzo militare.

I due malviventi, come riportano i colleghi di primamonza.it non avevano fatto però i conti con gli airbag della Bmw che si sono attivati costringendoli a interrompere la marcia mentre comunque il mezzo militare aveva in ogni caso bloccato loro la strada.

A questo punto il conducente della Bmw, 21enne marocchino incensurato, nonostante la fuga a piedi, è stato inseguito - anche attraversando lo spartitraffico della superstrada -, bloccato e tratto in arresto per resistenza. Il passeggero è riuscito invece ad allontanarsi all’interno della fitta vegetazione a bordo strada.

Seguici sui nostri canali