Inferno in Autostrada: muro di fuoco per assaltare il portavalori

Inferno in Autostrada: muro di fuoco per assaltare il portavalori
Lecco e dintorni, 29 Gennaio 2020 ore 09:09

Sette auto bruciate e portavalori speronato.

Fiamme in autostrada: tutto per assaltare il portavalori

Una scena incredibile, come in un film: alle 23 di ieri sera, 28 gennaio 2020, i Vigili del fuoco di Lodi e del distaccamento volontario di Sant’Angelo sono dovuti intervenire tempestivamente sull’autostrada A1 per uno spaventoso incendio appiccato poco prima all’altezza dell’Intersezione con la Teem. Come riportano i colleghi del giornaledilodi.it le vetture incendiate erano diverse e l’intervento della squadra antincendio è stato lungo e difficoltoso.

LEGGI ANCHE ‘Ndrangheta e frode per 160milioni di euro, blitz della Guardia di Finanza di Lecco: 18 arresti VIDEO

Assalto al portavalori

Sul posto sono intervenuti anche la polizia stradale e il 118. Per le fiamme e l’intervento è stato necessario chiudere il tratto d’autostrada in direzione milano, creando due km di coda all’interno del tratto chiuso. Anche l’entrata di Lodi era stata chiusa in entrambe le direzioni.

Secondo una prima conta, le auto incendiate sarebbero 7, oltre al Tir. Un enorme incidente con un solo scopo: assaltare il portavalori di Battistolli.

Il piano

La ricostruzione dei fatti, secondo gli inquirenti, sarebbe la seguente: il tir avrebbe speronato il portavalori di Battisolli (di Vicenza) poi una quindicina di persone armate con mitra avrebbe abbandonato e incendiato 7 auto, creando un vero e proprio muro di fuoco per bloccare il furgone e poterlo rapinare. La polizia sta effettuando rilievi scientifici: il furgone portavalori è stato ritrovato sotto il cavalcavia in corsia sud, non ci sarebbero feriti.

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve